VOLLEY | Superlega, martedì al PalaPoli Molfetta-Ravenna

Dal territorio // Scritto da La Redazione // 2 novembre 2015

VOLLEY | Superlega, martedì al PalaPoli Molfetta-Ravenna


Mister Gulinelli: «Chiudiamo la parentesi dei complimenti per il match di Modena, pensiamo a questa gara durissima»

Il punto storico ottenuto nel tempio del volley è quasi la cosa meno importante. Per certi aspetti, e anche un po’ paradossalmente, la sostanza del 3-2 di Modena è stata la sensazione. Anzi le sensazioni. Quella di poter recitare ancora una volta un ruolo di protagonisti in una Superlega più competitiva che mai. Quella di poter, a un certo punto, addirittura aspirare a un risultato ancor più positivo. Ma soprattutto quella della continuità. Di un filo conduttore che non si rompe e che lega le straordinarie emozioni della scorsa stagione a quelle nuove di questo campionato.

Certo, bisogna essere bravi a voltar pagina, a chiudere la parentesi dei primi complimenti per approcciarsi a un nuovo impegno. Probante e imminente. Martedì, infatti, arriva al PalaPoli la CMC Romagna. Alle 20:30 anche la fortezza molfettese aprirà le proprie porte alla Superlega. Sarà un match tutt’altro che facile. Se l’Exprivia ha ottenuto un punto di prestigio a Modena, Ravenna ha fatto altrettanto contro Civitanova. Forse è la sfida tra le squadre che maggiormente hanno stupito all’esordio.

«Ravenna – sono le parole di Flavio Gulinelliha dimostrato di essere una squadra che, se la si lascia giocare, si prende tutto quello che le spetta e anche di più. Solo un super Juantorena è riuscito a domarli. Per noi sarà difficile, non dobbiamo pensare di aver fatto tutto il nostro con il punto a Modena. Dobbiamo fare una buona partita in casa, davanti ai tifosi molfettesi».

A Molfetta tornerà un ex molto amato dai supporter biancorossi, quel Maurice Torres che, da gennaio in poi, ha regalato punti e soddisfazioni ogni domenica. In diagonale al portoricano agirà presumibilmente il palleggiatore Cavanna. Schiacciatori saranno Van Garderen e Koumentakis, al centro ci saranno Mengozzi e Ricci. Bari sarà il libero.

«La partita di Modena dimostra che se giochiamo come sappiamo, possiamo essere al livello di tante squadre. Abbiamo ottenuto un buon risultato, frutto di una buona partita. Con un pizzico di attenzione in più e di nervosismo in meno, soprattutto nel quinto set, potevamo fare anche di più. Voltando pagina, ci aspetterà l’esordio casalingo, e questo ci darà molte motivazioni in più» conclude Gulinelli.

Lo spettacolo è pronto a cominciare, dunque. Anche in casa. Anche in un PalaPoli pronto a essere nuovamente un valore aggiunto. La partita sarà trasmessa in diretta su Raisport1.




Dal territorio // Scritto da La Redazione // 2 novembre 2015