VOLLEY, SERIE D: SPORTILIA-LEONESSA ALTAMURA 2-3

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 21 aprile 2013

VOLLEY, SERIE D: SPORTILIA-LEONESSA ALTAMURA 2-3


TERZO TEMPO – Il settimanale dello sport biscegliese
In onda ogni lunedì, alle ore 20:45, in diretta streaming su www.bisceglieindiretta.it

Terzo tempo: la puntata di lunedì 15 aprile

Rivedi la seconda puntata di TERZO TEMPO! 

Risultati e classifiche in CIFREdiSPORT

Il pregara di Sportilia-Leonessa Altamura

Sportilia-Altamura live

Un'azione del match (Foto: Nico Colangelo)

Un’azione del match (Foto: Nico Colangelo)

Sportilia Bisceglie-Leonessa Altamura 2-3 (25-20; 25-14; 21-25; 17-25; 10-15)

Sportilia: Capurso, D’Ambrosio, Galantino, Haliti, Lionetti, Lopopolo (libero), Arianna Losciale, Piera Losciale, Mazzeo, Misino, Preziosa, Simone, Elisabetta Todisco. Allenatore: Annamaria Pugliese.

Leonessa Altamura: Nanocchio, Giorgio, Gigante, Facendola, Divanno, Fanelli, Rifino (libero), Denora, Moramarco, Puce, Lorusso, Nuzzi, Gallo. Allenatore: Claudio Marchisio.

Arbitro: Vincenzo De Nicola.

Amara sconfitta per Sportilia Bisceglie che, nella seconda sfida valevole la poule promozione riservata alle compagini di serie D, viene sconfitta al tie-break dalla Leonessa Altamura. Sportiliane che devono fare mea culpa per non aver gestito al meglio il doppio vantaggio acquisito dopo i primi 2 set di gioco.

Per l’occasione giunge al PalaDolmen un numeroso pubblico di casa e non mancano nemmeno i supporters altamurani: quest’ultimi non hanno fatto mancare il proprio sostegno alle loro beniamine per tutto il match a suon di cori e tamburi. Nel primo set avvio lampo delle biscegliesi, avanti sul 4-0; successivamente il tutto scorre sul filo di lana fino al punto 19. Capitan Capurso trascina le sue verso la conquista del set inaugurale. Arianna Losciale, invece, firma il punto decisivo valevole il 25-20. Nel secondo set è accademia delle padroni di casa: break schiaccianti come il 9-1, 16-5, 21-9 frutto di un’ottima prova corale in tutti i reparti, specialmente quella difensiva con Elisabetta Todisco in grande giornata. Per le ospiti in ombra la giocatrice Facendola.

Nel terzo set il match prende una piega molto inaspettata: Sportilia parte in difficoltà (1-5), ma al punto 5 riesce ad annullare lo svantaggio. Le ragazze del duo Nuzzi-De Trizio, squalificati per l’occasione, e le murgiane danno vita ad un match equilibrato fino al punto 14: poco dopo avviene il fatidico sorpasso dell’Altamura abile con una ricezione e difesa decisamente più efficaci rispetto al set precedente. Il team di casa inizia ad intravedere la vittoria del match, quando sul 20-21 Haliti firma un punto psicologicamente importante dopo una rimonta: ma è solo un’illusione, visto che l’Altamura fa suo il parziale. Più tardi le ospiti si portano sul 2-2: punteggio che gratifica un quarto set che le ha viste sempre avanti, con Lopopolo e compagne che, al contrario, risentono il contraccolpo psicologico. Al tie-break Sportilia è sempre in vantaggio, seppur spesso con margine di 1 solo punto, fino al punto 7. Successivamente avviene il sorpasso del team del coach Marchisio che porta a casa 2 punti fondamentali.

Il team del presidente Grammatica, invece, esce dal PalaDolmen con 1 punto conquistato che sa di rammarico, proprio come accaduto una settimana prima a Lecce. Prossimo turno, sempre fra le mura amiche, domenica 28 con il Castellaneta: il riscatto per le sportiliane è d’obbligo.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 21 aprile 2013