VIDEO | Google e Mediaset a Digithon, le interviste

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 24 giugno 2016

VIDEO | Google e Mediaset a Digithon, le interviste

Giorgia Abeltino e Fedele Confalonieri ospiti della giornata inaugurale dell’evento al Castello Svevo di Barletta

Leggi anche: Digithon, buona la prima 

VIDEO | Digithon, il presidente Francesco Boccia sul digitale: «La Puglia è pronta a dominare la rivoluzione. La politica dia gli strumenti»

Protagonisti per la prima giornata di Digithon, la quattro giorni dedicata al mondo dell’economia digitale, Google e Mediaset hanno accettato la sfida di scendere in Puglia per dialogare con il pubblico sulla Rivoluzione Digitale.

A salire sul palco per prima, su invito del presidente Francesco Boccia, è Giorgia Abeltino, numero uno del Google Culture Italian Institute, l’istituto che per conto del colosso del web si occupa della digitalizzazione del patrimonio storico e archivistico italiano con due obiettivi: democratizzare l’accesso alla cultura e sperimentare le nuove frontiere della realtà virtuale. Un progetto partito cinque anni fa, oggi sposato già da 1100 tra musei ed archivi italiani.

Abeltino, sul palco di Digithon, racconta anche il successo di Google: non solo semplicità di utilizzo e pulizia dell’immagine. Tutti i prodotti Google devono passare l’intransigente “test dello spazzolino”: risultare assolutamente necessari nella vita quotidiana dell’utente comune, almeno due volte al giorno.

VIDEO | Giorgia Abeltino: Google ama la cultura e le bellezze dell’Italia

Fedele Confalonieri, patron di Mediaset, è più recalcitrante nei confronti del web, che ha imposto alla tv italiana tutte le sue regole. La “dittatura dell’algoritmo” ha moltiplicato la globalizzazione, imposto l’internazionalizzazione e la profilazione del cliente.

Dopo un’aspra battaglia con Google, retta da direttive europee sull’e-commerce del tutto diverse dalle pesanti regole imposte al mondo dell’editoria, Mediaset punta il dito sulle responsabilità della politica, senza sottrarsi alla concorrenza: internet, aggiunto al broadcasting tradizionale, è per Confalonieri sempre la formula migliore, da rivolgere a quella media di italiani che trascorre ancora oggi 4 ore al giorno davanti alla televisione.

VIDEO | Tv e internet: una storia di odio ed amore. Parla Fedele Confalonieri



Interviste: Serena Ferrara
Riprese: Graziana Ciccolella

 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 24 giugno 2016