VIDEO | 1- Le star di Battiti Live 2016 a Bisceglie: Elodie, Giò Sada, Sud Sound System, Sergio Sylvestre

Cultura // Scritto da Cinzia Montedoro // 12 agosto 2016

VIDEO | 1- Le star di Battiti Live 2016 a Bisceglie: Elodie, Giò Sada, Sud Sound System, Sergio Sylvestre

Lo show itinerante di Radionorba sarà dedicato al ricordo delle vittime della sciagura ferroviaria del 12 luglio

Un evento speciale, quello di mercoledì 17 agosto. Sul palco dell’Arena del mare di Bisceglie si alterneranno, nell’ultima tappa di Battiti Live, grandi nomi della musica leggera italiana, tutti uniti dal desiderio di stringersi attorno ai familiari delle vittime del disastro ferroviario dello scorso 12 luglio.

Per la prima volta in quattordici edizioni, sullo stage dello show musicale di Radionorba saliranno solo ed esclusivamente artisti pugliesi.

Bisceglie in diretta presenterà tutti i partecipanti all’evento: Albano Carrisi, Alessandra Amoroso, Dolcenera, Elodie (leccese d’adozione), Emma Marrone, Ermal Meta (albanese ma da vent’anni in Puglia) , Giò Sada, Sergio Sylvestre (vincitore di “Amici”), Renzo Rubino, Sud Sound System.

ELODIE

Elodie Di Patrizi, 25 anni, di origini romane, è nata da madre di origini francesi e vive a Lecce da oltre un anno. Nota per la partecipazione al talent show di Canale5 “Amici”, nel 2009 fu tra i protagonisti dei casting di X Factor. Nella scuola di Maria De Filippi Elodie si è distinta per il carattere determinato e la potente voce. Lo scorso febbraio ha debuttato con il singolo inedito scritto da Fabrizio Moro, dal titolo “Un’altra vita”.

ELODIE | Amore avrai

GIÒ SADA
Giovanni Sada, in arte Giò Sada, è nato a Bari il 10 settembre 1989. Ha iniziato a studiare musica da quando aveva 7 anni, imparando a suonare la chitarra e il pianoforte; è il cantante di due band, i Barismoothsquad e i Waiting for better days ma in passato ha fatto parte anche di altri gruppi musicali con cui ha girato l’Europa facendo centinaia di concerti; il suo desiderio è raggiungere il successo in Italia.

Grinta e determinazione, unite a una voce rock, gli hanno permesso di vincere la nona edizione di X Factor. Dopo aver conquistato il disco d’oro con “Il rimpianto di te”, presentato per la prima volta sul palco del talent show, Giò Sada ha lanciato, attraverso il suo canale Vevo, il format Nowhere Stage. Il progetto è sorto dall’idea che la musica può arrivare ovunque, specialmente nei luoghi che non sono pensati o strutturati per accoglierla.

GIÒ SADA-Barismoothsquad | Come away with me

SUD SOUND SYSTEM
Il Sud Sound System ha esordito discograficamente nel giugno del 1991 con il 12 pollici ”Fuecu/T’a sciuta bona”, provocando un notevole impatto nel mondo musicale italiano, sia per l’uso del dialetto salentino nel reggae, sia per la freschezza delle trovate musicali e per l’impegno senza retorica dei testi.

Una storia in linea con la tradizione del reggae dance hall giamaicano: due piatti, casse e microfono. Sono nate così le prime dance hall per gli amici più intimi, in casa. La genuinità di ”Fuecu” e “T’a sciuta bona” accresceranno la fama del gruppo e i concerti nel 1991 saranno veramente numerosi, così come le apparizioni in trasmissioni televisive (“Avanzi”) e radiofoniche (su Stereo Notte).

Nel 2003 è uscito l’album “Lontano”, distribuito dalla Sony International, apprezzatissimo dal pubblico e dalla critica e vincitore del Premio Tenco come miglior lavoro dialettale italiano. Il brano “Le radici ca tieni” è stato premiato quale miglior video dell’anno al festival “M.E.I.” di Faenza. Nel mese di aprile 2016 è uscito il videoclip del brano “La megghiu medicina” tratto dal loro ultimo album “Sta Tornu” che li accompagnerà nel loro primo tour in Jamaica.

SUD SOUND SYSTEM | La megghiu medicina

SERGIO SYLVESTRE
Nato a Los Angeles, nel cuore della California. 24 anni, due metri d’altezza. Da due anni la sua voce incanta il pubblico del Samsara. Versatile come si conviene alle “black voices”, Sergio ha sperimentato di tutto, dal pop al rock, passando per il gospel, il Rithm’n’Blues, il rap e la house. È sotto la guida di Lydia Mouton, incredibile vocal coach, in passato insegnante di Michael Jackson, attualmente al servizio di Solange Knowles, sorella di Beyoncè.

Nel 2014 è entrato nel cast di album di “Over the raimbow”, Danilo Seclì e Salento Calls Italy. Dopo la vittoria nella quindicesima edizione di Amici 15 il suo Ep d’esordio “Big boy“, anticipato in radio dall’omonimo singolo inedito scritto da Ermal Meta, ha vinto il disco d’oro. Il lavoro contiene altri tre inediti e quattro cover magistralmente interpretate durante il suo percorso all’interno del talent show di Maria De Filippi: “Hello” di Adele, “Say something” di A great big world, “Take me to church” di Hozier e “Cheating” di John Newman.

SERGIO SYLVESTRE | Ashes




Cultura // Scritto da Cinzia Montedoro // 12 agosto 2016