Verso Ambrosia Bisceglie-Venafro: buon test per i nerazzurri in amichevole a Matera

Sport // Scritto da Vito Troilo // 20 febbraio 2015

Verso Ambrosia Bisceglie-Venafro: buon test per i nerazzurri in amichevole a Matera


Un buon test, utile a saggiare le condizioni fisiche del gruppo e allo stesso tempo a oliare i meccanismi del gioco sui due lati del campo al confronto con una formazione di categoria superiore. L’amichevole di giovedì pomeriggio al PalaSassi, sul parquet della Bawer Matera (senza lo statunitense Richard) di coach Giampaolo Di Lorenzo ha permesso all’Ambrosia Bisceglie di alzare l’asticella della difficoltà nel corso della settimana che precede l’appuntamento interno con Venafro.

I nerazzurri si sono ben comportati nel corso della sfida a un collettivo di Legadue Silver. Allenamento particolare per Juan Caceres, tornato a Matera da avversario del team col quale ha cominciato la stagione. Coach Pasquale Scoccimarro ha preferito non utilizzare, in Lucania, l’ala forte Enzo Cena, ancora alle prese coi postumi dell’infuenza che lo ha limitato nei pochi minuti in cui è stato impiegato sul parquet nel derby di Mola. Il 23enne italo-argentino, che non si è allenato neppure martedì e mercoledì, tornerà a disposizione venerdì pomeriggio ed effettuerà la consueta seduta di tiro del sabato mattina per essere regolarmente in campo domenica per il match coi molisani.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 20 febbraio 2015