VENTOLA AL GOVERNO: SERVONO DUE PROVINCE A NORD DI BARI

Attualità // Scritto da Fabrizio Ardito // 12 ottobre 2012

VENTOLA AL GOVERNO: SERVONO DUE PROVINCE A NORD DI BARI


Francesco Ventola

Il Presidente della BAT – Francesco Ventola

Che la BAT sia dura a morire, è una cosa ormai risaputa. Non è dato sapere per quali ragioni effettive: si dichiara da più parti che un capoluogo a 100km di distanza (Foggia) non sia tanto meglio della soggezione supina alla principale città dell’area metropolitana (Bari). Anche se questa non è una motivazione, ma è ciò che si avvicina molto ad una scusa, la posizione (ufficiale) resta condivisibile.

Ed è quello che il presidente della Provincia BAT, a meno di 24 ore dal dibattito pubblico con l’IDV biscegliese (articolo ed evento), ha dichiarato al Governo parlano con il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni-Griffi: in una nota alla stampa la più alta carica di una delle province pugliesi destinate ad estinguersi scrive che «il Governo […] si è mostrato decisamente aperto al dialogo e pronto ad ascoltare quelle che saranno le istanze formulate dai vari comuni». Altresì il Presidente della BAT parla dell’incontro in termini soddisfacenti, il che «non preclude affatto ogni possibilità di sopravvivenza dell’autonomia del nostro territorio».

Ma il tempo stringe: la data di scadenza del prodotto “province pugliesi” è molto vicina (si tratta del prossimo 24 ottobre), termine entro il quale le Regioni dovranno comunicare al Governo la propria proposta di riordino delle proprie Province; la speranza (forse anche più che una speranza) è la concessione di alcune deroghe rispetto ai parametri inizialmente individuati.

Al termine della nota Ventola dichiara:

In Puglia credo che una proposta che preveda l’esistenza di una Città Metropolitana di Bari affiancata da quattro Province (due da Bari a Foggia ed altrettante da Bari a Lecce) sia quella maggiormente in grado di rientrare nei parametri di contenimento della spesa e tutela dei servizi al cittadino.

Fabrizio Ardito

Chi è Fabrizio Ardito

Giornalista pubblicista dal 2012, è studente di Marketing e Comunicazione. E' l'ispiratore dello spazio web del giornale cartaceo (all'inizio per l'allora Diretta Nuova, ora Bisceglie in Diretta), di cui è stato responsabile. Tra i suoi interessi ci sono la Politica, la Comunicazione, la Statistica, l'Astronomia e l'Informatica. Attualmente è redattore di Bisceglie in Diretta.




Attualità // Scritto da Fabrizio Ardito // 12 ottobre 2012