Unione, vittoria di misura in Coppa sul Molfetta. Domenica sarà derby in campionato

Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 settembre 2016

Unione, vittoria di misura in Coppa sul Molfetta. Domenica sarà derby in campionato

Buona prestazione del team azzurro

Unione Calcio Bisceglie-Molfetta 1-0

Unione Calcio Bisceglie: D’Agostino, Pinto, Quacquarelli, Bartoli, Anglani, Mastropasqua (dal 63° Sangirardi), Serri, Asselti, Ventura, Di Pierro (dal 70° Quercia), Amoroso (dall’83° Cannone). A disposizione: Albano, Dattoli, D’Angelo, Gilfone. Allenatore: Gino Zinfollino.
Molfetta: Savut, Amoruso, Ivan Loseto, Cantatore, Lorusso, Tesoro, Mannarini (dal 67° Gissi), Fabio Loseto (dal 50° Camporeale), Sené, Stefanini, Calisi (dal 19° D’Ambrosio). A disposizione: Papagni, Sallustio, Ermino, Serino.
Terna arbitrale: Grosso di Bari (Conte di Taranto, Dilucia di Foggia).
Rete: 19° Ventura.
Note: gara disputata al “San Pio” di Enziteto. Ammoniti: Pinto, Quacquarelli, Ivan Loseto, Cantatore, Mannarini.

L’approccio del nuovo tecnico Zinfollino con l’ambiente Unione è promettente. Gli azzurri, ora guidati dal trainer andriese, si sono imposti di misura sul Molfetta del patron factotum Mauro Lanza nel confronto d’andata del primo turno della fase regionale di Coppa Italia riservata alle compagini che, da domenica 11 settembre, parteciperanno al torneo di Eccellenza.

Nonostante un roster alleggerito dai commiati di Lester Ferri, Michele Maselli e del biscegliese Vincenzo Gadaleta (che ha firmato per l’Audace Cerignola), il team caro al presidente Enzo Pedone si è disposto sul rettangolo di gioco del “San Pio” di Enziteto con una formazione competitiva. In attacco, a seguito della squalifica di Marco Vitale, spazio al biscegliese Alessandro Amoroso in coppia con bomber Ventura. Pacchetto arretrato composto da Anglani e Bartoli al centro della difesa con Quacquarelli e Pinto sugli esterni nel 4-4-2 di Zinfollino che in zona mediana ha dato fiducia al baby Asselti. Chiavi della squadra nelle mani di Nicola Di Pierro, nuovo capitano della squadra, finalmente recuperato dopo un lungo infortunio.

Gara di inizio stagione non esaltante sul sintetico dell’impianto barese: i tentativi di Di Pierro, di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo e Amoroso, con una botta dall’interno dell’area, hanno preceduto l’episodio che ha sbloccato il punteggio. Cross di Serri e tocco vincente di Ventura da pochi passi. Reazione biancorossa nella ripresa: conclusione di Senè dalla distanza e traversa. Il solito Ventura, servito dal terzino destro Pinto, si è coordinato di testa mandando il pallone di poco a lato. Due calci piazzati di Serri e Ivan Loseto e un contropiede in pieno recupero non finalizzato dal subentrato Quercia le ultime azioni di rilievo dell’incontro. Si replicherà domenica 11, questa volta coi tre punti in palio.

Nella foto (archivio): Davide Ventura

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 settembre 2016