Unione, sconfitta immeritata

Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 febbraio 2017

Unione, sconfitta immeritata

Gli azzurri cedono di misura sul campo dell’Atletico Vieste

Atletico Vieste-Unione Calcio Bisceglie 1-0

Atletico Vieste: Innangi, Lucatelli (dal 65° Potenza), Partipilo (dall’80° Gallo), Silvestri, Sollitto, Caruso, Augelli, Kouame, Triggiani (dall’83° Milella), Colella, Compierchio. Allenatore: Bonetti. A disposizione: Terbeshi, Santoro, Pafundi, Saani.
Unione Calcio Bisceglie: Musacco, Dattoli, Asselti, Bartoli, Cossu, Piperis (dal 73° Monopoli), De Mango, Sangirardi, Pascual (dal 65° Di Pierro), Moscelli, Quacquarelli (dal 54° Ventura). Allenatore: Gino Zinfollino. A disposizione: Albano, Salomone, Mastropasqua, Vispo.
Terna arbitrale: Palumbo di Bari (Colavito di Bari, De Chirico di Molfetta).
Rete: 37° rigore Augelli.
Note: ammoniti Innangi, Bartoli, Sangirardi, Moscelli, Mastropasqua.

Sconfitta evitabile e immeritata per l’Unione Calcio Bisceglie sul terreno del “Riccardo Spina” di Vieste.

Ottimo l’approccio alla contesa da parte del team azzurro: inzuccata di Pascual all’8° su cross di Quacquarelli e riflesso dell’estremo di casa, attento anche al 20° sul diagonale di Sangirardi e al 25° sul colpo di testa del centrale Cossu sugli sviluppi di un corner di Moscelli.

Gol partita nella fase conclusiva della prima frazione: contatto tra Bartoli e Triggiani in area biscegliese e rigore per i garganici, trasformato dallo specialista Rocco Augelli nonostante l’intuizione di Musacco.

Decisi a impattare, gli ospiti hanno alzato i ritmi e il baricentro, sfiorando l’1-1 nella ripresa col subentrato Ventura (girata su sponda di Moscelli). Chance per Rocco Augelli al 64°: conclusione alle stelle da buona posizione. Nel finale, cross di Nicola Di Pierro per Ventura e incornata smanacciata da Innangi.

Foto www.unionecalciobisceglie.it

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 5 febbraio 2017