UNIONE-QUARTIERI UNITI BARI 2-0. Fantastico Amedeo Di Pinto, un’altra doppietta. E gli azzurri tornano secondi

Sport // Scritto da Donatella Todisco // 1 marzo 2015

UNIONE-QUARTIERI UNITI BARI 2-0. Fantastico Amedeo Di Pinto, un’altra doppietta. E gli azzurri tornano secondi


Unione Calcio Bisceglie-Quartieri Uniti Bari 2-0

Unione Calcio Bisceglie: Napoletano, De Francesco, Papagno, Angelo Monopoli, Ciardi, Gabriele Monopoli, Grammatica, Moreo, Amoroso (dall’84° Biscogli), Pasculli (dal 75° Rizzi), Di Pinto (dall’85° De Lorenzo). Allenatore: Di Corato. A disposizione: Di Gregorio, Ferrucci, De Chirico, Porcelli.
Quartieri Uniti Bari: Caravelli, Risolo, Gagliardi (dal 76° Sciannelli), Franco, Cantalice, Iurlo, Balzano, Mineccia, Vulpis, Casalino (dal 62° Panzarino), Antonicelli (dal 46° Calaprice). Allenatore: De Bellis. A disposizione: Cassano, Pallone, Caldarulo, Quercia.
Arbitro: Palmisano di Taranto (Chiello, Mariella di Foggia).
Reti: 23°, 79° Di Pinto.
Note: spettatori 400. Ammoniti: Papagno, Gabriele Monopoli, Biscogli, Iurlo, Casalino. Espulsi: Franco (72°) per fallo da ultimo uomo, Cantalice per doppia ammonizione.

Nella ventiquattresima giornata del girone A del campionato di promozione l’Unione coglie un’importantissima vittoria battendo i Quartieri Uniti Bari con un secco 2-0. Sulla terra battuta del “Francesco Di Liddo” la formazione azzurra di mister Di Corato ha avuto un approccio superficiale nei confronti della partita.

Al 10° la formazione ospite si rende pericolosa con Mineccia che riesce a calciare da posizione defilata: il suo tiro è respinto dall’attento portiere Napoletano. Con il passar del tempo la formazione di casa è riuscita ad alzare i ritmi di gioco e ha aumentato d’intensità la circolazione di palla. Al 23°, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Amedeo Di Pinto realizza una splendida rete. Pochi minuti più tardi lo stesso bomber riesce a concludere ma il suo tiro finisce di poco a lato del palo.

Al 33° il sempreverde attaccante barlettano si rende protagonista di un’ulteriore puntata verso la porta difesa da Caravelli che finisce sulla traversa.

Nella seconda frazione di gioco l’Unione Bisceglie parte bene mettendo subito in difficoltà gli avversari. Al 10° Alessandro Amoroso effettua un tiroin diagonale che termina a lato. Al 26° Franco commette fallo in area di rigore su Di Pinto. L’arbitro Palmisano espelle il difensore barese e assegna un calcio di rigore in favore della formazione biscegliese. Sul dischetto si presenta Amedeo Di Pinto che però calcia alto sulla traversa, fallendo così l’opportunità di mettere al sicuro il risultato.

Amedeo Di Pinto (foto Carbone)

Amedeo Di Pinto (foto Carbone)

La formazione azzurra ha continuato a macinare gioco, impedendo agli avversari di rendersi pericolosi. Al 33° lo scatenato Amedeo Di Pinto, servito in profondità dai compagni, riesce a dribblare in area il portiere avversario ma si incarta al momento di calciare ed è anticipato dai difensori avversari che riescono a sventare il pericolo. Pochi secondi dopo, lo stesso attaccante azzurro, ritrovatosi in area di rigore a tu per tu con il portiere avversario dopo un botta e risposta, riesce finalmente a insaccare la palla in rete fissando il punteggio sul 2-0.

Sul finire del tempo regolamentare c’è un ulteriore brivido per i baresi: Grammatica serve Di Pinto che calcia da posizione defilata ma la sua conclusione finisce sulla traversa. La partita comincia a innervosirsi e sul finale l’arbitro espelle Cantalice tra gli ospiti.

Grazie a questa vittoria l’Unione sorpassa nuovamente l’Atletico Corato e sale al secondo posto a quota 56 punti, tre in meno dalla battistrada Gravina che deve ancora recuperare una gara.




Sport // Scritto da Donatella Todisco // 1 marzo 2015