Unione: cuore, grinta e un pizzico di fortuna

Sport // Scritto da Vito Troilo // 30 gennaio 2017

Unione: cuore, grinta e un pizzico di fortuna

Regolato il Bitonto secondo in classifica. Ventura implacabile, Nicola Di Pierro su rigore chiude i conti

Unione Calcio Bisceglie-Bitonto 2-0

Unione Calcio Bisceglie
: Lullo, Dattoli, Asselti, Bartoli, Cossu, Caprioli, Piperis, Sangirardi, Ventura (dal 70° Pascual), Moscelli (dall’85° Di Pierro), Quacquarelli (dal 76° Mastropasqua). Allenatore: Gino Zinfollino. A disposizione: Musacco, Salomone, Monopoli, Verriello.
Bitonto: Longo, Elia, Campanella, De Santis (dal 65° Roselli), Lorusso, Mancini (dal 78° De Palma), Modesto, Turitto, Manzari, Zotti, Terrone. Allenatore: Mimmo Camporeale. A disposizione: Simone, Camasta, Cantatore, Pagone, Marcellino.
Terna arbitrale: Funari di Roma (Nardi, Conte di Taranto).
Reti: 48° Ventura, 93° rigore Di Pierro.
Note: gara disputata a Terlizzi. Ammoniti: Lullo, Ventura, Moscelli, Elia, Lorusso, Zotti. Espulsi: Caprioli al 54° per somma di ammonizioni, Campanella al 92°.

Un pizzico di buona sorte, una volta tanto, ha accompagnato l’ennesima prestazione di caratura dell’Unione Calcio Bisceglie. Gli azzurri del presidente Enzo Pedone si sono tolti la soddisfazione di fermare il Bitonto, secondo in classifica, ora scivolato a -6 dalla capolista Audaca Cerignola. Ottavo successo per il collettivo guidato in panchina da Gino Zinfollino nel torneo di Eccellenza.

Gli episodi hanno penalizzato la compagine neroverde di mister De Candia, squalificato e sostituito dall’ex tecnico delle giovanili del Bisceglie calcio Mimmo Camporeale. Al 26°, su un traversone di Campanella dalla trequarti, malinteso tra Bartoli e Lullo e tap-in di Terrone: palla sul palo. Due minuti più tardi triangolo fra Zotti e Turitto che si è lasciato cadere: l’arbitro non è intervenuto. Provvidenziale chiusura di D’Elia su Asselti lanciato a rete nella fase conclusiva della prima frazione. Il portiere bitontino Longo si è mostrato attento sulla botta dalla distanza di Caprioli.

Ripresa aperta dal gol del vantaggio dei padroni di casa: calcio piazzato di Caprioli, inzuccata di Ventura (salito altissimo per staccare) imprendibile verso l’angolino. Rete molto simile a quella realizzata dall’attaccante nella finale regionale di Coppa Italia col Team Altamura.

L’espulsione per doppia ammonizione di Caprioli ha influito sull’andamento del confronto. Un Bitonto sempre più determinato ha cercato in ogni modo di riequilibrare il risultato ma Terrone, servito da Modesto, ha calciato alle stelle dall’interno dell’area di rigore azzurra al 60°. Una splendida giocata di Pierino Zotti al 72° si è chiusa con un delizioso piatto destro terminato sul palo con Lullo fuori causa. Il salvataggio sulla linea di Asselti a seguito di un’azione molto confusa e l’incornata fuori misura di Manzari su cross di Zotti hanno contrassegnato gli ultimi sforzi dei viaggianti, sbilanciati e puniti in pieno recupero: fuga di Jordi Pascual in contropiede, fallo da ultimo uomo di Campanella in area neroverde. Inevitabili rosso e penalty: dal dischetto Nicola Di Pierro ha realizzato il 2-0.

Tre punti fondamentali per gli azzurri, ora settimi in graduatoria e attesi da due gare esterne: Giovedì lunga trasferta al “Capozza” di Casarano per il recupero della 17ª giornata, domenica match sul campo dell’Atletico Vieste.

Foto Unione Calcio Bisceglie

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 30 gennaio 2017