Unione, conta solo il risultato

Sport // Scritto da Vito Troilo // 11 marzo 2017

Unione, conta solo il risultato

Gara delicatissima per gli azzurri al “San Pio” col Noicattaro (fischio d’inizio ore 15:00)

L’aspetto più strano del match in programma al “San Pio” tra Unione Calcio Bisceglie e Noicattaro (che sulle carte federali risulta ancora Atletico Mola) è la decisione assunta dalla Prefettura di Bari di consentire la vendita dei tagliandi per assistere all’incontro (prezzo 5 euro, gratis donne e under 14) esclusivamente ai residenti nel comune di Bisceglie. Sul campo, gli azzurri del direttore sportivo Storelli hanno l’obbligo di conquistare il bottino pieno per dileguarsi dalla zona a rischio della classifica. L’ultima vittoria risale allo scorso 29 gennaio (pesantissimo 2-0 ai danni del Bitonto): a quel successo sono seguite quattro battute d’arresto inframezzati dal solo pareggio di Galatina. Il rendimento insufficiente non è sempre corrisposto a prestazioni deludenti, anzi: nel giro di sette giorni Di Pierro e compagni sono passati dalla scialba prova al cospetto del fanalino di coda Hellas Taranto alla partita di sostanza e carattere sul terreno dell’Audace Cerignola capolista.

Conterà solo il risultato, da questo momento in poi: il compito della formazione cara al presidente Enzo Pedone è tirarsi fuori dalla mischia e centrare la permanenza nel massimo campionato regionale con il maggiore anticipo possibile. «Sarà fondamentale fare risultato per tornare alla vittoria e per avvicinarci al traguardo salvezza. Incontreremo una compagine organizzata, allenata da un vecchio amico, Raffaele Buccolieri. In settimana ho visto una squadra carica e motivata, pronta a ripartire» ha commentato l’esperto centrocampista Sangirardi. «Abbiamo raccolto meno di quanto avremmo meritato. Troppe volte le buone prestazioni non sono state avvalorate dai risultati. Di contro abbiamo centrato una finale di Coppa Italia».

Fuori per squalifica, nell’Unione, Piperis e Moscelli. Arbitrerà Luca Vittoria di Taranto con l’assistenza di Daniele De Chirico di Molfetta e  Ivan Alexandrovic Denisov di Bari.

Nella foto dell’ufficio stampa Unione il centrocampista Giuseppe Sangirardi

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 11 marzo 2017