UNIONE-ATLETICO VIESTE 2-1 | Terza vittoria consecutiva, azzurri quinti in classifica

Sport // Scritto da Vito Troilo // 19 ottobre 2015

UNIONE-ATLETICO VIESTE 2-1 | Terza vittoria consecutiva, azzurri quinti in classifica


Doppietta del 18enne Vittorio Cannone sul sintetico del comunale di Terlizzi. Squadra in crescita

Unione Calcio Bisceglie-Atletico Vieste 2-1

Unione Calcio Bisceglie: Lullo, Bufi, Papagno, Riontino, Anglani (dal 6° Malerba), La Rosa, Cannone, Sylla, Acquaviva, Ragno (dal 72° Angelo Monopoli), Di Pinto (dall’80° Albrizio). Allenatore: Mimmo Di Corato. A disposizione: Delfino, Diella, Pasculli, Del Bene.
Atletico Vieste: Innangi, P. Augelli, Caruso (dal 58° Gallo), Giannuzzi (dall’86° Gravinese), Sollitto, Camasta, Rocco Augelli, Silvestri, Stoppiello, Colella, Sanè. Allenatore: Franco Cinque. A disposizione: Devita, Kouamè, Santoro, Masanotti, Bua.
Terna arbitrale: Capriuolo di Bari (Giudetti, Casula di Taranto).
Reti: 35° e 43° Cannone, 68° Camasta.
Note: gara disputata a Terlizzi per indisponibilità del “Gustavo Ventura”. Ammoniti: Lullo, Bufi, Papagno, Ragno, Di Pinto, Angelo Monopoli, Albrizio, Malerba, Caruso, Rocco Augelli, Silvestri, Colella, Sanè, Gallo.

Questione di tempo. Presa confidenza con la gioia del risultato pieno alla quinta giornata, l’Unione ha incamerato anche la seconda (in trasferta a Bitonto) e la terza affermazione nel campionato di Eccellenza superando l’Atletico Vieste nel confronto disputato sul sintetico dello stadio comunale di Terlizzi, riscattando fra l’altro anche il rammarico per il pari casalingo di appena 72 ore prima col medesimo avversario e sullo stesso campo nel match di Coppa Italia.

Mattatore della sfida il giovane Vittorio Cannone, lanciato nell’undici titolare da mister Mimmo Di Corato e artefice del successo azzurro con una preziosa doppietta. Nel 4-3-3 del trainer di Ortanova una front line mix fra l’esperienza di Amedeo Di Pinto e l’entusiasmo degli under Cannone e Acquaviva, un terzetto di centrocampo pronto ad assicurare qualità e rifornimenti al reparto offensivo (Riontino, Ragno, Sylla) e un pacchetto arretrato solido, con Bufi a destra, Anglani e La Rosa centrali, Papagno a sinistra. Un duro contrasto di gioco è costato caro ad Antonio Anglani, uscito dopo appena sei minuti causa lussazione al gomito destro: dentro Gaetano Malerba e assetto tattico invariato.

Prima opportunità della gara per la compagine biscegliese, con un’inzuccata di Acquaviva al 22° su punizione di Ragno: pallone out. Lullo attento al 27° sulla conclusione di Silvestri dal limite dell’area. Quasi improvviso, il gol del vantaggio azzurro: traversone di Papagno dal versante sinistra e girata precisa al volo di Cannone alle spalle di Innangi. Chances per Rocco Augelli al 39° e Sané nel recupero, entrambi imprecisi. Unione a un soffio dalla seconda realizzazione con Cannone, servito da Di Pinto: colpo di testa alto sulla traversa.

In apertura di ripresa il raddoppio degli azzurri, propiziato da una giocata d’astuzia di Amedeo Di Pinto, lesto nel servire Cannone che da pochi passi ha nuovamente gonfiato la rete. Match in cassaforte? L’Atletico Vieste ha reagito con un tiro da fuori area di Stoppiello messo in angolo da Lullo: di Camasta, su calcio piazzato, l’incornata dell’1-2 che ha riaperto i giochi.

I garganici sono andati alla ricerca del pari fino al triplice fischio: importante il riflesso del giovane portiere dell’Unione Lullo su una conclusione di Rocco Augelli. Ultima buona possibilità per gli ospiti con un tentativo di Camasta bloccato dall’estremo biscegliese.

Foto www.unionecalciobisceglie.it

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 19 ottobre 2015