Unimpresa approva la soppressione di 43 posteggi al mercato settimanale

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 7 novembre 2015

Unimpresa approva la soppressione di 43 posteggi al mercato settimanale


Il presidente Savino Montaruli ringrazia l’assessore Abascià e l’amministrazione comunale: «Quegli spazi erano da tempo vuoti, meglio accorpare gli ambulanti rimasti»

L’amministrazione comunale ha recentemente stabilito la soppressione di 43 posteggi nel mercato settimanale che si svolge, come da tradizione, al martedì. Unimpresa Bat, organizzazione che rappresenta decine di ambulanti del territorio della sesta provincia, ritiene «inutili ed ingiustificati gli allarmismi per quella che invece è una scelta singolare e coraggiosa, unica per la portata numerica così importante».

Secondo quanto sostenuto dal presidente Savino Montaruli i posteggi soppressi «da molto tempo sono vuoti, quindi inappetibili anche perché, a causa di scelte del passato ancora oggi discutibili che ci hanno sempre visti contrari, quei posteggi sono allocati in aree assolutamente improduttive oltre che non frequentate quindi inutili e semmai dannose e disorientanti anche per il sistema dei controlli da parte della Polizia Municipale».

Savino Montaruli, presidente Unimpresa Bat

Savino Montaruli, presidente Unimpresa Bat

«Nessun concessionario di posteggio, vedrà negati i suoi diritti, anzi abbiamo anche migliorato la condizione di alcuni operatori mediante un’azione di accorpamento all’interno di settore predefinito, per un mercato nuovo verso un nuovo mercato. Abbiamo condiviso la pianificazione con i colleghi presenti all’incontro che si è svolto presso il muncipio, ovvero Leo Carriera di Confcommercio, Andrea Nazzarini vicepresidente degli ambulanti della Fiva-Confcommercio Nazionale, Pierino Mastrapasqua di ANVA-Confesercenti Bat, Giacomo Zingarelli e Leo Logoluso di Federcommercio Bisceglie, Enzo Berardino e Arcangelo Guglielmi di Batcommercio2010/CNA Puglia.

Ringrazio per la consueta disponibilità consueta l’assessore alla pianificazione strategica e programmi comunitari, marketing territoriale ed arredo urbano, innovazione tecnologica Giovanni Abascià, il comandante della Polizia Municipale, i dirigenti di settore degli uffici comunali e tutti gli altri che hanno voluto e sono stati chiamati a dare il loro parere nel merito di questo provvedimento, sostenuto, naturalmente, anche dal sindaco Spina.

Con questo ulteriore atto abbiamo dato un segnale di responsabilità e di orientamento che deve essere quello di rendere i mercati meno dispersivi in modo da poter controllare i grossissimi flussi di abusivismo incontrollato che sta mettendo a rischio la categoria così come lo stanno facendo norme e direttive assolutamente penalizzanti che rischiano di mettere completamente fuori gioco centinaia di migliaia di posti di lavoro in tutta Italia ed un settore storico particolarmente importante per il comparto commerciale e dei servizi. L’operazione Bisceglie sarà ora rapportata a tutti gli altri comuni della Bat in cui i mercati sono stati abbandonati a se stessi, denigrati e dequalificati» ha concluso il sindacalista andriese.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 7 novembre 2015