Un buon Futsal Bisceglie conquista il secondo trofeo Avis

Sport // Scritto da La Redazione // 14 settembre 2014

Un buon Futsal Bisceglie conquista il secondo trofeo Avis


di Francesco Preziosa

Il Futsal Bisceglie ha vinto per la seconda volta di fila il “Trofeo Avis”, organizzato al PalaDolmen dal club nerazzurro con il patrocinio della sezione avisina cittadina, presieduta dal dottor Tommaso Fontana.

Le altre due sfidanti della compagine locale nel triangolare con gare di 20 minuti effettivi disputeranno il prossimo campionato di A2: la Salinis Margherita, ora massima rappresentante del futsal pugliese in Italia e il neopromosso Policoro, ex avversario dei nerazzurri l’anno scorso in serie B.

La prima partita del torneo si è giocata tra le due squadre ospiti: ad imporsi è stata la Salinis Margherita con il punteggio di 4-2, al termine di una prova molto convincente. Si sono distinti tra le fila rosanero i due biscegliesi Nico Colangelo ed il portierone Claudio Lopopolo, appena accasatosi nella città delle saline, protagonista di interventi prodigiosi.

La seconda gara, tra il Futsal Bisceglie e il Policoro, ha visto prevalere la squadra di casa per 2-1.

Sfida molto dura e tattica: a passare in vantaggio i nerazzurri, in contropiede, con il tap-in a porta sguarnita dello spagnolo Keko su assist di Sheva De Cillis. Un pasticcio difensivo dei padroni di casa ha consentito alla squadra lucana di riportare il match in parità ma ci ha pensato un altro spagnolo, in questo caso Ortiz, su servizio di Keko, a riportare in vantaggio i nerazzurri, con un’azione fotocopia a quella del primo gol.

Terzo e decisivo match fra i biscegliesi e la Salinis. Incontro ricco di capovolgimenti di fronte, numeri e colpi di scena. Partenza super dei nerazzurri, che in soli 3 minuti sono andati vicini al vantaggio con Cassanelli e Keko. Poco dopo è stato ancora il pivot biscegliese a farsi pericoloso: a negargli la gioia del gol il palo interno e un prodigioso salvataggio sulla linea di Lopopolo.

La Salinis non è rimasta a guardare ed è passata in vantaggio con uno schema su calcio piazzato, rete messa a segna da un ottimo Nardacchione, pilastro italo-argentino della squadra rosanero.

I ragazzi di mister Francesco Ventura hanno reagiscono: Keko ci ha provato in due occasioni; nella prima ha sbagliato a tu per tu con Lopopolo calciando alto, nella seconda la traversa gli ha detto di no. Il trainer del Futsal Bisceglie ha deciso di giocarsi la carta del portiere di movimento: scelta premiata con il gol a 26” dal termine di Angelo Cassanelli.

Punteggio finale di 1-1, si va ai calci di rigore, con una mini serie da 3, in cui i biscegliesi mostrano freddezza e precisione a differenza dei margheritani, che calceranno 2 rigori su tre fuori, consegnando la vittoria agli avversari per 2-1.

Alla fine di una bella manifestazione solidale, accompagnata da una buona cornice di pubblico, il Futsal Bisceglie può gioire davanti ai suoi tifosi, dimostrando già una discreta condizione fisica ed un buon affiatamento. Appuntamento adesso con l’inizio del campionato, che vedrà il Futsal Bisceglie fra le protagoniste, esordio a Venafro il 29 settembre alle ore 16:00.




Sport // Scritto da La Redazione // 14 settembre 2014