Troppo Taranto per un Nettuno comunque volenteroso

Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 9 ottobre 2016

Troppo Taranto per un Nettuno comunque volenteroso

I biancazzurri cedono alla matricola ionica, capolista con merito del campionato di C1

Nettuno Bisceglie-New Taranto 1-4

Nettuno Bisceglie: Gangai, Dell’Olio, Lamanuzzi, Salerno, Goffredo, Colangelo, Sergio De Cillis ’87, Drapni, Arcieri, Sergio De Cillis ’92, Landriscina, Cosmai. Allenatore: Bartolo Sasso.
New Taranto: Corallo, De Iaco, De Risi, Turia, L’Ingesso, Albano, Cordola, Pietanza, Di Napoli, Chirivì, De Paola, Masiello. Allenatore: Fabio Buonafede.
Arbitri: Robusto, Cifelli di Foggia.
Reti: 8° Di Napoli, 43° L’Ingesso, 45° De Cillis ’92, 56° Albano, 61° Di Napoli.
Note: ammoniti Albano, Gangai, L’Ingesso.

Il Nettuno Bisceglie ha rimediato una pesante sconfitta per 4-1 dalla neopromossa matricola New Taranto, ora nuova capolista del campionato di Serie C1 di calcio a 5. L’incontro è parso a tratti abbastanza equilibrato finché gli ospiti hanno cambiato marcia nel finale della seconda frazione di gioco riuscendo a conquistare la vittoria.

I tarantini sono partiti forte sin dalle prime battute di gara grazie alla rete messa a segno all’8° da Di Napoli. I biscegliesi si sono resi pericolosi pochi minuti dopo con una conclusione da banda destra di Sergio De Cillis ’92 deviata in angolo dal portiere avversario. Al 30° del primo tempo prodigioso salvataggio sulla linea del capitano Michele Landriscina che ha sventato una convulsa azione in contropiede della compagine viaggiante. Gli uomini di mister Fabio Buonafede, poco prima dell’intervallo, hanno impensierito l’estremo difensore biancazzurro con un fendente dalla distanza di Albano che si è stampato sul palo.

Nella ripresa Di Napoli si è fatto ipnotizzare a tu per tu con Gangai sprecando una clamorosa occasione da gol. Qualche minuto più tardi Dell’Olio ha provato il tiro dalla lunga distanza chiamando Corallo alla deviazione in corner. Allo scoccare del 43° il Taranto si è  portato sul 2-0 grazie alla pregevole azione corale che ha permesso a Emanuele di insaccare il pallone con un tap-in a porta vuota. Il Nettuno ha accorciato le distanze con la settima marcatura stagionale del talentuoso Sergio De Cillis ’92 ma gli avversari, implacabili, hanno chiuso i conti con le reti di Albano e Di Napoli.




Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 9 ottobre 2016