Trofeo Coni, Puglia settima nel ciclismo con gli alfieri della Ludobike Racing Team

Sport // Scritto da Vito Troilo // 27 settembre 2016

Trofeo Coni, Puglia settima nel ciclismo con gli alfieri della Ludobike Racing Team

Mauro Mastrapasqua, Daniele De Feudis, Mauro Amoruso e Simona Sasso si sono affermati primi fra le regioni del sud

Un’esperienza diversa dalle altre, senza dubbio. Mauro Mastrapasqua, Daniele De Feudis, Mauro Amoruso e Simona Sasso hanno rappresentato la Puglia, oltre che la città di Bisceglie e la Scuola di ciclismo Ludobike Racing Team, in Sardegna e per la precisione nel cagliaritano nel corso delle finali nazionali del Trofeo Coni di ciclismo.

La grande manifestazione sportiva organizzata dal comitato olimpico col fondamentale supporto della Kinder ha accolto oltre 3000 piccoli atleti Under 14, fra cui 178 provenienti dalla nostra regione, in rappresentanza di 26 fra federazioni sportive e discipline sportive associate.

Le competizioni indette dalla Federciclismo sono state vinte dalla Valle d’Aosta, che ha primeggiato nella classifica combinata tra la prova di staffetta fuori strada del venerdì e la gara su strada del sabato. I quattro portacolori della Ludobike Racing Team hanno conquistato il settimo posto, alle spalle, oltre che della squadra valdostana, di Lombardia, Lazio, Toscana, Alto Adige e Sardegna, affermando la loro supremazia indiscussa fra le regioni del sud. Una bella soddisfazione per il movimento giovanile pugliese, cui spesso gli alfieri della compagine biscegliese portano risultati lusinghieri, oltre che, naturalmente, per le anime della Ludobike Piero Loconsolo e Grazia Amoruso.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 27 settembre 2016