Trastevere straripante, la Nocerina non molla il secondo posto

Sport // Scritto da Vito Troilo // 26 febbraio 2017

Trastevere straripante, la Nocerina non molla il secondo posto

Sorpasso del Gravina in quarta posizione ai danni del Nardò

L’ottimismo non sarebbe stato sufficiente: che le chances del Ciampino di fermare il Trastevere fossero prossime allo zero era evidente. Non c’è stata storia, com’era logico attendersi: squillante il 6-1 rifilato dalla compagine di mister Gardini ai malcapitati aeroportuali. Sugli scudi Christian Massella, autore di una tripletta. In gol, dal dischetto, anche Tajarol che è salito a quota 13 nella classifica dei cannonieri, a un solo centro dal leader Anibal Montaldi, costretto ai box perché appiedato da un turno di squalifica.

Molto meno scontati i successi esterni delle inseguitrici: il Bisceglie ha violato il campo di Genzano mentre la Nocerina ha espugnato il domicilio del Francavilla in Sinni con una prova autorevole: De Iulis, Papini e Girardi in gol per la formazione di Gianni Simonelli, che difende, per il momento, il punticino di vantaggio sui nerazzurri di Nicola Ragno, costretti al terzo posto dalla pesantissima penalizzazione, senza la quale sarebbero a cinque lunghezze dal Trastevere.

Lotta sempre più serrata per il quarto posto: il Gravina, tornato finalmente alla vittoria nella gara interna col Madrepietra Apricena (in spolvero Anton Giulio Picci, autore di una doppietta) ha sopravanzato il Nardò, bloccato sul pari a reti bianche da un’ostinata Vultur Rionero. Cosimo Patierno ha chiuso a cinque la striscia di partite consecutive in cui è andato a segno. Scivolone pesantissimo della Gelbison, sorpresa al “Morra” dal Picerno e adesso a -4 dalla zona playoff.

Dietro la compagine di Vallo della Lucania il vuoto più assoluto. Non è riuscito al Manfredonia, privo di Malcore cui il fallaccio su Biancola è costato tre turni di stop, avere la meglio su un Agropoli che anzi ha sfiorato il colpaccio sul sintetico del “Miramare” nell’anticipo di sabato per evitare la concomitanza col Carnevale sipontino. Peggio è andata all’Anzio, battuto di misura dal pratico San Severo del tecnico ruvese Di Domenico. Il gruppone è piuttosto compatto: lo chiude, a 29 punti, un Potenza incapace di piegare l’Herculaneum al “Viviani”. La quota salvezza è destinata ad alzarsi.

25 le reti realizzate. Prossimo turno sulla carta semplice per Trastevere (ad Apricena) e Bisceglie (in casa col San Severo): in calendario anche lo scontro diretto Nardò-Gravina e il derby salernitano Nocerina-Gelbison.

Nella foto Christian Massella del Trastevere

SERIE D – girone H
25ª giornata (ore 14:30)
Manfredonia-Agropoli [giocata sabato] 2-2 (41° Cherillo, 57° Capozzoli, 68° La Porta, 75° La Forgia)
Potenza-Herculaneum 0-0
San Severo-Anzio 2-1 (10° Federico, 21° Lobosco, 92° Catalano)
Cynthia-Bisceglie 1-3 (14° Partipilo, 21° Mancini, 30° Lattanzio, 60° Risolo)
Trastevere-Ciampino 6-1 (20° Massella, 50° Mastromattei, 56° Blandino, 59° Paolacci, 64° rigore Tajarol, 83° Massella, 87° Massella)
Francavilla-Nocerina 0-3 (19° De Iulis, 28° Papini, 45° Girardi)
Gelbison-Picerno [ore 15:00] 0-1 (81° Di Senso)
Gravina-MadrePietra Apricena [ore 15:00] 3-0 (23° Picci, 30° Picci, 73° Vacca)
Nardò-Vultur Rionero [ore 15:00] 0-0

CLASSIFICA
Trastevere 57, Nocerina 50, Bisceglie (-3) 49, Gravina 44, Nardò 43, Gelbison 39, Manfredonia, Anzio 33, Francavilla in Sinni, Vultur Rionero, Picerno 32, San Severo, Herculaneum 30, Potenza 29, Agropoli (-2) 22, Madrepietra Apricena (-1) 19, Ciampino 17, Cynthia 16.

SERIE D- girone H
26ª giornata (domenica 5 marzo)
Vultur Rionero-Cynthia
Ciampino-Francavilla
Nocerina-Gelbison
Nardò-Gravina
Anzio-Herculaneum
Picerno-Manfredonia
Agropoli-Potenza
Bisceglie-San Severo
Madrepietra Daunia Apricena-Trastevere

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 26 febbraio 2017