Trani | Parte “E-lisir”, il servizio di assistenza per non udenti

Dal territorio // Scritto da Cinzia Montedoro // 4 ottobre 2016

Trani | Parte “E-lisir”, il servizio di assistenza per non udenti

Il sistema consentirà la videochiamata al centro interpreti Lis

Lunedì 3 ottobre è stato presentato a Trani E-lisir (acronimo di evoluzione lingua italiana segni con interprete in rete), servizio di videocomunicazione collegato a qualsiasi ufficio-esercizio di sportello al cittadino. Attraverso un video centro opereranno interpreti Lis qualificati, rendendo più facile la comunicazione tra persone con disabilità sensoriale e l’operatore pubblico attraverso la traduzione delle istanze del non udente dalla Lis in lingua verbale e viceversa.

Le finalità di E-lisir sono state illustrate alla presenza del sindaco di Trani Amedeo Bottaro, dell’assessore regionale Mimmo Santorsola, del direttore generale della Asl Bat Ottavio Narracci, del direttore del distretto sociosanitario Aldo Leo e del rappresentante regionale dell’Ente nazionale sordi Nicola Dentamaro.

Il comune di Trani è il primo in Italia ad attivare il servizio, che consentirà ai non udenti di meglio comunicare con l’apparato burocratico, facendo loro recuperare spazi di autonomia nei rapporti sociali.

ll sistema di videocomunicazione è realizzato dalla società Video Assistenza Mobile srl. Operativo dal 2015 a Roma, è stato erogato come progetto pilota nel I municipio della capitale, presso varie strutture tra cui l’Università e il Policlinico di Tor Vergata, i punti di informazione turistica del comune di Roma e l’ospedale pediatrico “Bambin Gesù”.

«Rendere accessibile la pubblica amministrazione a tutti credo è uno dei presupposti di una società che si definisce civile. Nei prossimi mesi aumenteremo il numero dei punti di assistenza e ci faremo promotori della estensione del servizio anche a tutti gli altri uffici pubblici della città, a partire da quelli sanitari. “Nessuno si senta escluso” è la nostra parola d’ordine» ha commentato, soddisfatto, il sindaco Bottaro.




Dal territorio // Scritto da Cinzia Montedoro // 4 ottobre 2016