TRAGICO INCIDENTE, MORTO LUCA COLOSIMO. ARBITRO’ BISCEGLIE-MATERA NEL SETTEMBRE 2013

Sport // Scritto da Vito Troilo // 9 marzo 2015

TRAGICO INCIDENTE, MORTO LUCA COLOSIMO. ARBITRO’ BISCEGLIE-MATERA NEL SETTEMBRE 2013


Era l’allievo prediletto di Roberto Rosetti, l’ex arbitro internazionale. E dimostrò tutto il suo valore anche lo scorso 8 settembre 2013, dirigendo impeccabilmente Bisceglie-Matera al “Gustavo Ventura”, tanto da meritarsi (link) il nostro bel 9 in pagella.

Luca Colosimo era veramente un arbitro coi fiocchi, destinato a fare carriera. Se n’è andato nella notte fra domenica e lunedì, coinvolto in un incidente sulla tangenziale di Torino, al ritorno da Ferrara. Aveva appena diretto Spal-Prato, terminata in parità. La Gazzetta dello sport, in edicola lunedì mattina, gli aveva assegnato l’ennesimo voto positivo, un 7.

La notizia della scomparsa del fischietto piemontese, nella vita fisioterapista, ha sbigottito gli sportivi biscegliesi e gli appassionati di calcio più attenti, che ne avevano intuito le capacità assistendo a quella che fu la prima gara casalinga del team nerazzurro nella stagione 2013-2014, coi lucani poi promossi in LegaPro. Esattamente come Luca Colosimo, che in terza serie aveva già diretto, da matricola, ben 12 incontri. Che la terra gli sia lieve.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 9 marzo 2015