Torna l’appuntamento con “Un caffè al Centro d’Ascolto” della Fondazione DCL

Attualità // Scritto da Alessia La Notte // 11 giugno 2015

Torna l’appuntamento con “Un caffè al Centro d’Ascolto” della Fondazione DCL


Continua anche per il mese di giugno la rassegna di incontri presso la sede del Centro d’Ascolto di via Michele Rana

Venerdì 12 giugno, a partire dalle ore 19:00, è in programma il primo dei tre “Un caffè al Centro d’Ascolto” pensati per il mese di giugno.

La rassegna d’incontri, promossa dalla Fondazione DCL Onlus di Lucia Di Ceglie, ha l’obiettivo di creare un momento di condivisione ed incontro tra relatori professionisti e la cittadinanza nel quale poter affrontare tematiche relative alla genitorialità e al disagio minorile.

Durante l’ultimo appuntamento di venerdì 29 maggio, Rosalia Gentile, psicologa e coordinatrice educativa della comunità per minori “Nonno Enzino”, ha considerato gli aspetti della crescita del minore e delle dinamiche nella relazione genitore-figlio che si instaurano e che, più di quanto si possa pensare, si rivelano malsane.

La visione del cartone animato: un momento dello scorso incontro

La visione del cartone animato: un momento dello scorso incontro Foto: Ilaria Capurso

Attraverso la visione di spezzoni di celebri cartoni animati, da Pinocchio a Nemo passando per Kung fu Panda, la relatrice ha messo in mostra come le possibili incertezze e paure del genitore siano inevitabilmente trasmesse al minore determinando così inibizioni e blocchi.

Partendo dal presupposto che «è umanamente impossibile tutelare e proteggere da tutto e tutti il proprio figlio, il giusto atteggiamento educativo è dare fiducia. La storia di Kung fu Panda insegna che per rendere una cosa speciale bisogna solo credere che lo sia. Infatti il protagonista del cartone diviene un guerriero perchè lo aveva creduto. Inoltre, le esperienze negative e gli sbagli commessi da Pinocchio, che riesce a trasformarsi in un bambino vero, dimostrano che tutto si può risolvere in qualcosa di positivo» ha spiegato Rosalia Gentile.

Il nuovo incontro, intitolato: “Diffondiamo la cultura del dono di sangue cordonale”, verterà sulla realtà terapeutica di questo tipo di sangue. A condurlo sarà Maria Carla Di Terlizzi, ostetrica del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale di Bisceglie.




Attualità // Scritto da Alessia La Notte // 11 giugno 2015