TESSERAMENTO PD, IL COMMENTO DI SPINA: «TANTO RUMORE PER NULLA»

Politica // Scritto da Vito Troilo // 31 gennaio 2016

TESSERAMENTO PD, IL COMMENTO DI SPINA: «TANTO RUMORE PER NULLA»

«Ringrazio per l’eclatante attenzione data a questa operazione e comunque non sono mai stato iscritto a Forza Italia»

Il sindaco Francesco Spina, appreso l’esito della chiusura delle operazioni di tesseramento al Circolo di Bisceglie del Partito Democratico, ha commentato: «Ho ascoltato le ricostruzioni delle vicende politiche nostrane, con chiari riferimenti di carattere personale, fatte sui media nazionali in questi giorni.

Ringrazio per l’eclatante attenzione data al sottoscritto per aver soltanto promosso, con una trasparente e legittima campagna di tesseramento, l’iscrizione di circa 300 cittadini biscegliesi al Partito Democratico.

Cittadini che si sono recati personalmente a ritirare la tessera superando non pochi ostacoli negli ultimi due giorni, mettendoci la faccia con serietà e, diciamo pure, un po’ di coraggio.

La notizia che un sindaco eletto da liste civiche in contrapposizione alla destra e alla sinistra (ricordo che non sono mai stato iscritto a Forza Italia e che lo stesso partito mi ha mandato a casa con un vile atto di sfiducia notarile nel 2013 cofirmato con alcuni esponenti della sinistra biscegliese che oggi si agitano tanto) abbia promosso circa il 25% di un tesseramento in una città di circa 60mila abitanti sarà sicuramente eclatante e straordinariamente importante per chi è abituato a vedere la politica dall’alto, stando seduto ad una scrivania nelle camere blindate del potere vero.

Peccato che notizie ben più importanti e rilevanti, come i proiettili inviati in busta chiusa presso il comune di Bisceglie, l’incendio dell’autovettura privata e di parte della mia abitazione, l’aggressione mentre ero al lavoro durante una domenica delle feste natalizie con la rottura del timpano e un immediato intervento chirurgico, non abbiano destato identico interesse da parte degli “opinion-leader” nazionali.

Forse da Bisceglie può partire una giusta riflessione su come un servizio pubblico possa meglio contribuire in futuro a tutelare e garantire la sicurezza e l’incolumità dei sindaci e di tutti quei rappresentanti delle istituzioni pubbliche che ogni giorno sono sul fronte a garantire che la vita dei cittadini possa svolgersi in modo ordinato e sereno.

Se qualcuno vorrà meglio approfondire anche la mia storia politica, oltre a quella personale e amministrativa, considerandola così importante come in questi giorni per l’informazione nazionale, potrà sempre farlo ascoltando anche, come si fa in ogni democrazia, e come prevede il codice deontologico che dovrebbe ispirare ogni giornalista libero, la mia opinione, non soltanto recependo tout court la ricostruzione “infedele” dei fatti operata da qualche interessato suggeritore».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 31 gennaio 2016