Teatro Garibaldi: tutto pronto per la rassegna di laboratori per bambini a cura di Valentina Vecchio

Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 9 gennaio 2017

Teatro Garibaldi: tutto pronto per la rassegna di laboratori per bambini a cura di Valentina Vecchio

Sono aperte le iscrizioni per il primo appuntamento: “Calzettoni chiacchieroni”

Dopo il successo delle prime due edizioni, il Teatro Garibaldi di Bisceglie riapre le porte alla rassegna di laboratori teatrali per bambini dal titolo “Raccontare con le mani”, a cura di Valentina Vecchio.

Si tratta di quattro appuntamenti di introduzione al teatro di figura, seguiti dai Cavalieri Erranti Teatro, in collaborazione con la ludoteca Lilliput e col sostegno di Sistema Garibaldi e del Teatro Pubblico Pugliese.

Tutti i bambini, a partire dai 6 anni, che vorranno parteciparvi avranno l’occasione di sperimentarsi nel gioco di costruzione, manipolazione e animazione di oggetti e pupazzi attraverso i quali verranno narrate storie e verrà vissuto il teatro. Materiali quotidiani, come semplici calzini, diverranno preziosi per la scena e saranno utilizzati in maniera inusuale.

tn_calzini

Calzettoni chiacchieroni

La rassegna, che si svolgerà da gennaio ad aprile, comincerà il 22 gennaio, dalle 17:30 alle 19:30, con il primo appuntamento dal titolo “Calzettoni chiacchieroni”.

Per partecipare è necessario prenotarsi chiamando il numero 328 1558659 e successivamente passare dal botteghino per consegnare il modulo con un piccolo contributo di partecipazione.

Di seguito l’intero programma:

22 gennaio: “Calzettoni chiacchieroni” (ISCRIZIONI APERTE)

Chi ha detto che i calzini si possono mettere solo ai piedi? Accompagnandoci nei nostri passi ne han fatta di strada e ogni via ripercorre una storia, chissà quanto da raccontare… se potessero parlare!

26 febbraio: “Racconti di grano” quante chiacchiere! (in collaborazione col panificio Racconti di grano)

Abbiamo mani che narrano di tradizioni antiche, di facce sporche di farina e profumi di cucina… a Carnevale ogni scherzo vale, oggetti e impasto prendono vita per regalarci una dolce merenda “chiacchierata”.

26 marzo: “Stranieri stranfanti e ratatouia” (con Kuziba teatro)

Mescolando gli scarti per inseguire i sogni anche stavolta potrà nascere una piccola armata di strani fanti, giocattoli, invenzioni, marchingegni mirabolanti… in due parole: Stranfieri e Stranfanti!

23 aprile: “Teatrini da viaggio”

Tutti a caccia di cartoni e colori, per mettere in scena le fantasie più scatenate; storie antiche o appena nate, commoventi o di risate, il teatro è il luogo in cui tutto può accadere e lo potremo portare con noi!




Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 9 gennaio 2017