TARES, GUIDA ALLE RIDUZIONI. C’E’ TEMPO FINO AL 27 DICEMBRE

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 6 dicembre 2013

TARES, GUIDA ALLE RIDUZIONI. C’E’ TEMPO FINO AL 27 DICEMBRE

Tares, guida alle riduzioni

Tares, guida alle riduzioni

La ripartizione economico finanziaria del comune di Bisceglie comunica le modalità attraverso cui sarà possibile usufruire delle riduzioni sull’importo della Tares (tributo comunale sui rifiuti e sui servizi).
Bisceglie in diretta le pubblica in anteprima.

CATEGORIE UTENZE DOMESTICHE 

Riduzione del 20% per abitazioni con unico occupante.
Riduzione del 10% per abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo non superiore a 183 giorni nell’anno solare.
Riduzione del 20% per abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora per più di sei mesi all’anno all’estero.
Riduzione del 20% per fabbricati rurali ad uso abitativo.
Riduzione del 30% per le unità immobiliari ad uso abitativo che ricadono nella zona del centro storico ricadente nel perimetro delimitato da: via San Domenico – strada Caldaia – via Lamantea – via Maestro M. Albrizio – tratto pendio San Matteo – vicolo La Pergola – arco Angarano – strada Ospedale – vico La Rosa – vico Palumbo – strada Le Monache – arco Molignano – via San Domenico.
Riduzione del 60% per le utenze domestiche ubicate fuori dalla zona servita, purché di fatto non servite dalla raccolta e qualora la distanza dell’utenza dal più vicino punto di raccolta rientrante nella zona perimetrata o di fatto servita è pari o superiore a 1000 metri lineari(calcolati su strada carrozzabile).
Riduzione del 50% per i nuclei familiari in cui è presente un invalido al 100% purché non ricoverato in istituto con retta parzialmente o totalmente a carico di ente pubblico e con ISEE non superiore a € 7500,00.
Riduzione del 50% per i nuclei familiari in cui è presente il titolare di pensione o assegno sociale e ISEE non superiore a € 7500,00.
Riduzione del 50% per i nuclei familiari con capofamiglia disoccupato ISEE non superiore a € 7500,00.
Riduzione del 20% per le utenze domestiche che procedono al recupero differenziato dei rifiuti secondo quanto previsto dall’art. 24 del regolamento TARES.

Tares

Tares

CATEGORIE UTENZE NON DOMESTICHE

Riduzione del 20% per i locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, purché non superiore a 183 giorni nell’anno solare.
Riduzione del 30% per le nuove Imprese iscritte, alla C.C.I.A.A, dal 1° gennaio 2013, con possibilità di ulteriori riduzioni del 10% per ogni nuovo assunto nel 2013 con contratto a tempo indeterminato.
Riduzione del 30% per le strutture alberghiere che procedono al recupero differenziato dei rifiuti secondo quanto previsto dall’art. 24 del regolamento TARES.
Riduzione del 20% per le tutti le utenze non domestiche che procedono al recupero differenziato dei rifiuti secondo quanto previsto dall’art. 24 del regolamento TARES.
Riduzione del 60% per le utenze non domestiche ubicate fuori dalla zona servita, purché di fatto non servite dalla raccolta e qualora la distanza dell’utenza dal più vicino punto di raccolta rientrante nella zona perimetrata o di fatto servita è pari o superiore a 1000 metri lineari(calcolati su strada carrozzabile).
Esenzione totale per i locali di dimensione non superiori a mq. 50 adibiti a sede principale ed esclusiva dalle ONLUS.

La richiesta di riduzione è obbligatoria e andrà presentata entro il 27 dicembre utilizzando l’apposita modulistica.
Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio fiscalità locale del comune di Bisceglie, in mattinata dal lunedì al venerdì (ore 8:30-12:30) e nei pomeriggi di martedì e giovedì (ore 15:30-17:00).

I modelli da stampare e compilare, oltre al regolamento completo Tares, sono disponibili nell’apposita sezione fiscale del sito istituzionale dell’ente cliccando qui

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 6 dicembre 2013
Lascia un commento

3 Commenti

  1. lucy dicembre 10, 13:23

    Buongiorno,
    da giugno ad oggi non ho mai ricevuto i moduli F24 per poter pagare la TARES 2013, nonostante mi fossi recata per ben tre volte all’ufficio di via Galilei Galileo per avvisare gli impiegati che puntualmente mi hanno rimandata indietro senza darmi soddisfazioni. Mi sono preoccupata personalmente di dividere l’importo dell’anno precedente e stamparmi i tre F24 potendo così onorare i pagamenti. Per poter onorare la differenza sui mq. cosa posso fare per farmi recapitare all’indirizzo della mia abitazione il modulo da pagare? E’ possibile che la mia richiesta non possa essere accolta? E’ così difficile verificare sui computer cosa è potuto accadere? Grazie. Saluti

    Reply to this comment
  2. beppe dicembre 7, 16:20

    art. 24 tares per utenze domestiche……mi potreste dire quali sono le condizioni di nuclei familiari che rientrerebbero in questa riduzione????

    Reply to this comment
    • Serena Ferrara dicembre 7, 18:04

      Gentile Beppe, eccole la risposta:
      la riduzione del 50% (solo su richiesta) è riservata ai contribuenti con reddito ISEE fino a 7500 euro

      Reply to this comment
Vedi commenti

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento

Scarica l’app!

Vetrine

VIDEO // Bisceglie in diretta

Trovaci su Facebook

Ultimi commenti

  • Eleonora

    Molto probabilmente tutti questi "bravi" cittadini non soccorrerebbero neanche una persona che giace nelle stesse condizioni. La ruota però gira …

    Leggi l'articolo
  • nicola moscatelli

    opera utile per approfondimento conoscenza peiodo storico in generale ma in particolarmente per la nostra terra in quela periodo. Auguro …

    Leggi l'articolo
  • giuseppe

    Complimenti a Girolamo che ha stravinto,in bocca al lupo per tutto e, non solo per questa vincita ma, per i …

    Leggi l'articolo