Successo per “Il mago di Oz” della Compagnia dei Teatranti Junior

Cultura // Scritto da Alessia La Notte // 11 luglio 2015

Successo per “Il mago di Oz” della Compagnia dei Teatranti Junior


Questa sera, alle 18:30, andranno in scena i Baby (4/8 anni) e alle 20:30 i Senior (16/99 anni) della Compagnia

E’ il teatro a misura di bambino, inscenato interamente dai piccoli attori facenti parte della Compagnia dei Teatranti nella sezione Junior diretti da Lella Mastrapasqua ed Enzo Matichecchia

Vincenzo Ruggieri, Noemi Storelli, Roberta di Benedetto, Serena Racanati, Rossella Mastrototaro, Angelica Mastrototaro, Claudia Pedone, Giuseppe Pasculli sono stati i protagonisti dello spettacolo (in doppia replica): “Il mago di Oz”, tenutosi venerdì 10 luglio.

LA STORIA REINTERPRETATA A MISURA DI PICCOLO ATTORE

La storia, ispirata ad uno dei libri dello scrittore statunitense Baum, è stata reinterpretata alla portata di bambino. Con una scenografia semplice ed essenziale, ha conquistato ed attirato l’attenzione del pubblico di grandi e piccini del teatro don Luigi Sturzo.

La locandina dello spettacolo

La locandina dello spettacolo

La protagonista Dorothy con il suo fedele cagnolino Totò, è in cammino verso la città di Smeraldo, dove vive il terribile e grande mago di Oz, per farsi aiutare a tornare in Kansas dai suoi zii. Lungo il tragitto incontra altri personaggi: una topina, lo spaventapasseri in cerca di un cervello, il boscaiolo di latta che vorrebbe un cuore e il leone alla ricerca di coraggio. Uniti dall’intento comune di veder esauditi i loro desideri dal mago, si trovano ad affrontare diverse disavventure (un prato di papaveri che emana veleno e fa cadere in un sonno profondo Dorothy, Totò e il leone). Finalmente, accolti da Smeraldina, giungono dal mago che accetta di soddisfare le richieste dei viaggiatori a patto che Dorothy uccida la strega dell’Ovest.

Il compito, inizialmente apparso arduo alla protagonista, si risolve con una secchiata d’acqua verso la strega. E’ seguito uno scontro con il terribile mago, che poi tanto terribile non si è più dimostrato: dietro il suo aspetto si nascondeva, infatti, un semplice uomo.

Quest’ultimo riesce comunque ad aiutare lo spaventapasseri di paglia che ottiene il cervello, il boscaiolo di latta a cui viene trapiantato il cuore, il leone che conquista il coraggio e infine Dorothy che, salutando i suoi compagni di avventure, può ritornare dai suoi amati zii.

SABATO IN SCENA LE SEZIONI BABY E SENIOR DELLA COMPAGNIA

Oggi, sabato 11 luglio, è in programma, invece, lo spettacolo della sezione Teatranti Baby ( dai 4 agli 8 anni e mezzo) e Teatranti Senior (dai 16 in poi, senza limiti d’età) con due atti. Il primo dal titolo “Il paese di carta”, una fiaba in rima creata per i piccolini e il secondo dei Senior intitolato “Eclesiae Spectegulorum”.

«Sono spettacoli che chiudono il percorso di un anno di lavoro e di preparazione non tanto fine al teatro stesso quanto all’acquisizione della sicurezza nelle proprie capacità. La teatro-terapia, infatti, è consigliata per accrescere, nei soggetti di qualsiasi età, il proprio quoziente di autostima» ha affermato Lella Mastrapasqua.

Una preziosa collaboratrice dello spettacolo dei Junior è stata Marika Lopopolo, che si è ben occupata dei trucchi dei piccoli attori e si replicherà oggi per i Baby.

Appuntamento, quindi, questa sera al teatro don Luigi Sturzo con primo spettacolo alle ore 18:30 (ancora pochi posti disponibili) e il secondo alle 20:30 (sold out).




Cultura // Scritto da Alessia La Notte // 11 luglio 2015