STUDENTI DEL LICEO “L. DA VINCI” SARANNO PREMIATI CON BORSE DI STUDIO

Cultura // Scritto da La Redazione // 30 novembre 2012

STUDENTI DEL LICEO “L. DA VINCI” SARANNO PREMIATI CON BORSE DI STUDIO


S.E.Mons. Luigi Martella

Sabato 1 dicembre alle ore 19.15, presso l’Auditorium “A. Salvucci”, all’interno del Museo Diocesano di Molfetta (ubicato a fianco della Cattedrale), avrà luogo la Cerimonia di consegna delle Borse di Studio “L’Opera Pia per il futuro degli Studenti”. L’Opera Pia Monte di Pietà e Confidenze di Molfetta, con Presidente l’ing. Sergio de Ceglia, Vice Presidente Tommaso Regina e Consiglieri Luigi Aurora, Pasquale de Candia e Sergio Cappello, fedele ai suoi scopi originari di assistenza e beneficenza, ha istituito le Borse di Studio per gli Studenti della Scuola Secondaria Statale di Secondo Grado di Molfetta e per gli Studenti Universitari per l’anno accademico 2011/12, che hanno conseguitola Maturità nell’Anno Scolastico 2011/12 con una votazione finale minima di 90/100 e con un reddito personale o familiare di 11.000,00 euro certificati da modello ISEE . Ciascuna Borsa di Studio è di 1.000,00 euro.

Durante la Cerimonia, saranno premiati Studenti di Molfetta, Giovinazzo, Bisceglie, Terlizzi, Bitonto, Barletta e del Seminario Regionale di Molfetta.  La Manifestazione sarà presenziata da S.E. Mons. Luigi Martella Vescovo di Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi, dal Sen. Antonio Azzollini, Pres. della  5^ Commissione del Senato della Repubblica di Programmazione Economica e Bilancio, dal Prof. Luigi De Palma Professore di Malattie dell’Apparato Locomotore, presso la facoltà di Medicina dell’Università Politecnica delle Marche, dall’ Ing. Luciano A. Catalano Professore Ordinario di Macchine a Fluido del Politecnico di Bari   dal Prof. Michele Sarra Professore di Strategie Economiche Finanziarie presso l’Università LUM Jean Monnet, da Mons. Luigi Renna Rettore del Seminario Regionale di Molfetta ; da don Michele AmorosiniRettore del Seminario Vescovile di Molfetta e da altre Autorità Accademiche.

Anche quest’anno l’Opera Pia adempie ai suoi obiettivi di lotta alla povertà materiale, spirituale e culturale premiando giovani eccellenze, dando loro un’opportunità per realizzare la loro vocazione, unica chiave per un futuro italiano migliore. La cittadinanza è invitata.




Cultura // Scritto da La Redazione // 30 novembre 2012