Strisce blu, Pietro Casella: «Organizzate un corteo civile di protesta»

Politica // Scritto da Serena Ferrara // 4 luglio 2016

Strisce blu, Pietro Casella: «Organizzate un corteo civile di protesta»


La questione strisce blu, sempre più caso politico piuttosto che amministrativo, non finisce con la promessa del sindaco Francesco Spina di accogliere tutte le proposte della cittadinanza in materia di parcheggi a pagamento. Il caso promette invece di essere al centro del dibattito per tutta la stagione, come il più classico dei tormentoni estivi che ogni anno accendono l’atmosfera: il film La Scelta nel 2015, l’arrivo dei migranti nel 2014, la rielezione del sindaco e lo stravolgimento dello scacchiere politico nel 2013.

Il 2016 è l’anno delle strisce blu. Ne parlano i cittadini in spiaggia e al bar, fa congetture chi ha già fatto parte delle istituzioni e chi ambisce ad entrare nel sistema.

Tra le tante voci che si levano ogni giorno per frenare l’espansione libera del pennello azzurro sull’asfalto cittadino, anche quella dissidente di Pietro Casella, che ai firmatari della petizione promossa dal Movimento Popolo Partite Iva presieduto da Lino Ricchiuti e caldeggiata dai consiglieri comunali di opposizione Gianni Casella, Giorgia Preziosa e Pierpaolo Pedone e dagli ex assessori Alfonso Russo e Vittoria Sasso, suggerisce un corteo civile di protesta e poi un gesto ancora più forte: una petizione per chiedere le dimissioni del primo cittadino.

«Organizzate un corteo civile di protesta – scrive l’avvocato Casella ai suoi “amici” di Facebook all’indomani della conferenza stampa del sindaco Francesco Spina. – Fate una nuova raccolta di firme per chiedere le dimissioni anticipate. Chiamate i cittadini a dipingere con voi solo le strisce bianche e invitate le TV regionali e nazionali.  Alzatevi contro tutta questa ridicola ipocrisia politica. Liberate la città. Questo è l’invito che rivolgo agli amici, ai consiglieri, ai cittadini, alle associazioni di categoria, al cuore sano della comunità».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Politica // Scritto da Serena Ferrara // 4 luglio 2016