Strisce Blu e nuove regole: la soddisfazione di Bisceglie 5 Stelle

Politica // Scritto da Serena Ferrara // 8 luglio 2016

Strisce Blu e nuove regole: la soddisfazione di Bisceglie 5 Stelle


 La notizia del recepimento integrale da parte dell’Amministrazione Comunale, delle proposte pervenute dai cittadini via mail, circa l’attivazione del nuovo sistema di parcheggi a pagamento, rallegra il meetup Bisceglie 5 Stelle, che si era battuto con un “firmaday” contro le nuove disposizioni delle strisce blu su tutto il territorio comunale.

«Nonostante l’inasprimento dei toni tra il Sindaco Francesco Spina e il nostro Meetup “Bisceglie 5 Stelle” – spiegano i promotori della petizione –  dovuto certamente ad una errata interpretazione dei testi sui social, possiamo affermare che, grazie soprattutto alle centinaia di cittadini che si sono mobilitati per raggiungerci nei vari banchetti, ai commercianti che si sono prodigati per collaborare con noi nella raccolta firme iniziata nei primi di giugno e ai tantissimi utenti che attraverso i social han fatto sentire la loro voce sulla pagina di Spina, abbiamo ottenuto dei benefici».

«Attivarci insieme per una giusta causa ha portato il primo cittadino a fare un passo indietro e considerando che non siamo presenti nel consiglio comunale quindi impossibilitati a compiere azioni immediate, abbiamo ottenuto non pochi risultati. Tra questi l’estensione delle aree libere, la destinazione delle aree a pagamento per gli automobilisti che mostrino il contrassegno disabili, e in particolare l’attivazione del disco orario per soste di 10 minuti proposta da uno dei nostri attivisti che permette a chi deve sostare per un prelievo o un acquisto veloce di non doversi privare di ulteriori fondi».

Unico rammarico quello di «dovere riconoscere alla società di Spoleto l’82% degli introiti. Ci auguriamo che in futuro si compiano azioni concrete affinché l’amministrazione biscegliese possa gestire autonomamente le aree dei parcheggi destinando quei fondi alla creazione di nuovi posti di lavoro per i cittadini biscegliesi».

«Noi ci battiamo -proseguono gli attivisti – per la mobilità sostenibile ma il cambiamento deve partire dalla volontà personale dell’automobilista a lasciare l’auto in garage e ci sono mille maniere per farlo, dalla creazione di nuove e accattivanti piste ciclabili o ripristino di quelle esistenti, non solo in zone balneari, la realizzazione di ulteriori aree pedonali in prossimità di parchi o giardini e l’attivazione della ZTL nel centro storico che permetterebbe a potenziali turisti di ammirare il nostro tesoro lontano dallo smog e dal traffico! Questi sono gli obiettivi del nostro Meetup, non siamo interessati alla propaganda e al diritto di copyright, Bisceglie è la città in cui viviamo!»

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Politica // Scritto da Serena Ferrara // 8 luglio 2016