Storia a Santa Margherita, Gabriella Piccinni parla di violenza sulle donne nell’Italia medievale

Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 2 febbraio 2016

Storia a Santa Margherita, Gabriella Piccinni parla di violenza sulle donne nell’Italia medievale

Appuntamento il 4 febbraio nella chiesetta medievale

 

piccinni gabriella

La docente Gabriella Piccinni

Si scaldano i motori per la seconda tranche della rassegna Storia a Santa Margherita, che porterà nella chiesetta medievale biscegliese le repliche de i Mercoledì della storia, rodati da otto anni a questa parte nella libreria Laterza di Bari.

Nel calendario di febbraio, il primo appuntamento con la rassegna è fissato a giovedì 4 alle 18;30 a Santa Margherita; protagonista sarà Gabriella Piccinni, docente di storia medievale presso l’università di Siena, che interverrà nell’incontro Storie di corpi e di destini. Lavori in corso intorno alla violenza sulle donne nell’Italia medievale. A dialogare con l’autrice, ci sarà Grazia Amoruso, insegnante presso l’IISS Sergio Cosmai di Bisceglie.

Un tavolo rosa in cui si parlerà di femminicidio ai tempi del medioevo. Un viaggio, uno studio tra immagini e documenti per spiegare cosa si cela dietro questo termine, ad oggi così contemporaneo. Svelare cosa si nasconde alle spalle dell’idea d’armonia familiare, difesa del focolare domestico, o del delitto d’onore. Questi i punti centrali di un’indagine storica, in fase di pubblicazione, condotta da un’ équipe di studiosi che ha come perno la violenza sulle donne nell’Italia medievale, tra luoghi comuni e zone d’ombra.

Uno studio che si rivela di grande attualità, che fa da eco a fatti di cronaca nazionale come quelli di Colonia, il family day dello scorso 30 gennaio o il DDL Cirinnà approdato in Senato.

La Piccinni, direttrice del dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’ateneo senese, è una delle autrici delle studio e fornisce una ricostruzione dello stile di vita quotidiano delle donne medievali, partendo dai ceti bassi fino ad arrivare all’aristocrazia.

Gabriella Piccinni è autrice dei manuali di storia universitari I mille anni del Medioevo e Il Medioevo, editi entrambi da Mondadori e e di importanti pubblicazioni come, Medioevo delle campagne. Rapporti di lavoro, politica agraria, protesta contadina (edito Viella) e scritto a quattro mani con Alfio Cortonesi, Il libro del pellegrino (Siena 1382-1446) Affari, uomini, monete nell’Ospedale di Santa Maria della Scala scritto con Lucia Travaini ed edito da Liguori.

L’evento rientra tra gli Incontri del Fai, ed è organizzato dall’associazione Santa Margherita, dal centro di studi Normanno-Svevi e la delegazione di Andria Barletta Trani del Fai, gode del  patrocinio del comune di Bisceglie e la sponsorizzazione tecnica del Nicotel di Bisceglie.

Per maggiori informazioni contattare Giuseppe Losapio al seguente numero di telefono 3497514788 o scrivere a marinaiodeltempo@gmail.com

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 2 febbraio 2016