Storia a Santa Margherita, è la volta di Massimo Miglio presidente dell’ISIME

Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 11 febbraio 2016

Storia a Santa Margherita, è la volta di Massimo Miglio presidente dell’ISIME

Il quarto incontro in programma giovedì 11 febbraio. La rassegna sostiene la campagna Medioevo Negato e invita a versare il 5×1000 all’ISIME
miglio

Il professor Massimo Miglio

Proseguono gli incontri nel calendario di febbraio della rassegna Storia a Santa Margherita; dopo il dialogo al femminile del 5 febbraio con Gabriella Piccinni (link all’articolo), giovedì 11 febbraio alle 18:30 interverrà Massimo Miglio, presidente dell’ISIME- istituto storico italiano per il medioevo. L’incontro dal titolo «Storia e storici oggi», sarà moderato da Sergio Chiaffarata, presidente dell’associazione del centro di studi normanno-svevi e attualmente consulente del sindaco di Bari, Antonio Decaro per gli ipogei e gli insediamenti rupestri in terra di Bari.

A Santa Margherita, il professor Miglio terrà una lectio magistralis a tema medievale; verrà traccato un excursus sulla storiografia medievale dell’ultimo cinquantennio chiamando in causa i nomi di storici, uomini e donne, che hanno lasciato un segno nella ricerca storica e smascherando gli stereotipi contemporanei. Prendendo spunto da fatti di cronaca nazionale, come la traslazione della salma di San Pio a Roma, dove il terminio Medioevo e l’aggettivo medievale sono stati impiegati per definire il comportamento della folla accalcatesi per rendere visita al corpo del Santo. É a questo riguardo che Miglio si soffermerà sull’idea odierna di Medioevo, su quale storia si racconta oggi, citando chi sono oggi gli storici medievisti e quale il loro campo d’indagine.

Il professor Miglio è il presidente dell’istituto storico italiano per il Medio Evo (ISIME), è socio dell’accademia dei Lincei in cui ha insegnato e dei Monumenta Germaniae Historica; membro del comitato direttivo del centro di studi sulla cultura tardo medioevale di San Miniato, della Commissione per l’’edizione dei testi umanistici e della commissione per l’’edizione dei testi della storiografia umanistica. É presidente dell’’edizione nazionale delle opere di Biondo Flavio, ed è stato il primo preside della facoltà di lingue a Viterbo e ha fondato quella di conservazione beni culturali.

Storia a Santa Margherita sostiene la campagna dell’ISIME del Medioevo Negato e invita, chi lo volesse, a versare il 5xMille della dichiarazione dei redditi per il sostegno della cultura e della ricerca storica, riportando il seguente codice fiscale 80132790587.

La rassegna storia a Santa Margherita porta in replica a Bisceglie i mercoledì della storia, un appuntamento consueto da circa 8 anni presso la Laterza di Bari. L’evento è realizzato in sinergia con l’associazione del centro di studi normanno-svevi, della delegazione di Andria Barletta Trani del Fai e dell’’associazione Santa Margherita, il patrocinio del Comune di Bisceglie e la sponsorizzazione del Nicotel di Bisceglie.

Per maggiori informazioni contattare Giuseppe Losapio al seguente numero di telefono 3497514788 o scrivere a marinaiodeltempo@gmail.com.

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Cultura // Scritto da Cristina Giovenale // 11 febbraio 2016