Stefano Aruanno, un biscegliese in corsa per il Guinness World Record

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 1 settembre 2016

Stefano Aruanno, un biscegliese in corsa per il Guinness World Record

Farà parte del team di 40 pugliesi che tenterà di preparare oltre 5100 pizze margherita in 12 ore

Saranno in 40, tutti pugliesi. Proveranno a superare l’attuale primato, fissato in 5100 pizze margherita preparate, condite e sfornate nell’arco di dodici ore consecutive, stabilito dall’Accademia Nazionale della pizza di Napoli. Fra di loro, due biscegliesi, Sergio Dell’Orco e Stefano Aruanno, che ha raccontato in redazione come si svolgerà il tentativo di battere il Guinness World Record.

«Domenica 4 settembre, in piazza Crispi a Martina Franca, saremo impegnati dalle 11:00 alle 23:00 sui cinque forni che saranno installati per l’occasione» ha spiegato Aruanno. «Ci alterneremo a turni di quattro pizzaioli per forno e al ritmo di un’ora alla volta, per cui ciascuno di noi lavorerà sei ore» ha aggiunto. La quota di pizze da realizzare ogni sessanta minuti per il superamento del primato è fissata in 425 «ma dovremo assolutamente alzare questa media perché, com’è giusto che sia, i controlli dei giudici saranno severissimi». Non saranno infatti prese in considerazione le pizze di diametro inferiore ai 31 cm e non conformi alle caratteristiche stabilite dal Guinness World Record.

L’evento chiuderà una tre giorni a tema, denominata “Che pizza”, festa organizzata dall’amministrazione comunale di Martina Franca a partire da venerdì 2 settembre.

Impegnato nel settore della ristorazione da diversi anni, Stefano (fratello della giovane e promettente cantante Gabriella Aruanno) è decisamente carico: «Fare parte di una squadra è sempre stimolante. L’obiettivo che ci siamo posti è ambizioso: siamo tutti determinati a stabilire il nuovo record» ha concluso, esibendo con orgoglio una maglia raffigurante le insegne della sua città.

Il biscegliese Sergio Dell'Orco

Il biscegliese Sergio Dell’Orco

I quaranta pizzaioli
Terruli Giovanni – Martina Franca
Diamante Giacomo – Martina Franca
Vitantonio Maggi – Locorotondo
Fumarola Carmelo – Martina Franca
Piccoli Angelo – Martina Franca
Castellana Andreano – Martina Franca
Corrente Giuseppe – Martina Franca
Speciale Francesco – Martina Franca
Salamina Walter – Martina Franca
Pastoressa Alessandro – Bitonto
Carione Rosa – Bitonto
Aruanno Stefano – Bisceglie
Ponte Corrado – Molfetta
Rossini Vito – Grottaglie
Tinelli Giuseppe – Grottaglie
Santoro Mimmo – Grottaglie
Valerio Carda – Grottaglie
Cordella Donatello – Leverano
Laghezza Tommaso – Pezze di Greco
Narducci Antonio – Pezze di Greco
Fabrizio De Vincenziis – Trani
Biondi Domenico – Grottaglie
Barile Domenico – Bari
Dell’Orco Sergio – Bisceglie
Cataldi Damiano – Bitonto
Fasano Nicola – Casamassima
Cimmarrusti Ferdinando – Casamassima
Corona Pasquale – San Giorgio Jonico
Potente Davide – Lecce
De Michele Ivan – Taranto
Marasciulo Francesco – Monopoli
Mitrani Michele – Bari
Biondi Michele – Grottaglie
Luccarelli Gianluca – Grottaglie
Bello Claudio – Martina Franca
Francesco Bavaro – Giovinazzo
Garofali Luigi – Pezze di Greco
Donato Bello – Martina Franca
Marco Leva – Martina Franca

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 1 settembre 2016