Sta meglio il bambino di 18 mesi che ha ingerito hashish

Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 22 novembre 2016

Sta meglio il bambino di 18 mesi che ha ingerito hashish

Il piccolo era stato condotto in ospedale a Bisceglie e trasferito d’urgenza al “Giovanni XXIII” di Bari

Sembrano in netto miglioramento le condizioni del bambino di appena 18 mesi ricoverato in terapia intensiva presso l’ospedale “Giovanni XXIII” di Bari dopo aver ingerito alcuni grammi di hashish. I genitori del piccolo, due trentenni tranesi, hanno raccontato l’accaduto a medici e investigatori. Il piccolo, inizialmente condotto al “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie, è stato trasferito d’urgenza nel nosocomio del capoluogo.

La Procura di Trani ha già aperto un’inchiesta a seguito della decisione dell’ospedale di denunciare quanto avvenuto alla Polizia. Il bambino, secondo quanto dichiarato dal padre e dalla madre, avrebbe ingerito la sostanza stupefacente perdendo immediatamente conoscenza. La vicenda risale ad alcuni giorni fa ma è stata resa nota soltanto nelle ultime ore.

Foto di repertorio

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 22 novembre 2016