Sospiro salato, lo chef Natale Antonino conquista i palati milanesi

Attualità // Scritto da Cristina Giovenale // 13 febbraio 2016

Sospiro salato, lo chef Natale Antonino conquista i palati milanesi

Una rivisitazione del dolce biscegliese presentato in uno dei locali Spiller
702770_10205835686355253_1029204056_n

Il sospiro salato

12687950_186358281726628_7405456724335017641_n

Lo chef biscegliese Natale Antonino

Il sospiro biscegliese conquista i palati milanesi ma questa volta, nella versione salata; una rivisitazione curata dallo chef biscegliese Natale Antonino è stata presentata il 9 febbraio a Milano, in uno dei locali della catena Spiller s.p.a., in occasione di una competizione culinaria tra prodotti tipici del Sud.

Lo chef biscegliese trapiantato da anni nel capoluogo lombardo per lavoro, ha voluto presentare il simbolo dolciario della città di Bisceglie. L’elaborazione del sospiro salato prende spunto dalla ricetta originale, creando un contrasto di sapori tra dolce e salato nella farcitura. Al posto della colata di glassa, il sospiro salato è imbottito come fosse un panino.

Interessato alla preparazione del finger food, lo chef Antonino negli ultimi anni si è dedicato alla rivisitazione della pasticceria in versione salata, come il Ferrero Rocher o il babbà salato millefoglie salato.

A Bisceglie, il sospiro salato è stato presentato al pubblico in occasione dell’evento natalizio AperyShopping in via Aldo Moro, il 20 dicembre dal consorzio pasticceri biscegliesi-il sospiro di Bisceglie.

 

 

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Attualità // Scritto da Cristina Giovenale // 13 febbraio 2016