SORPRESI MENTRE PRELEVAVANO REFLUI PER IRRIGARE LE PIANTE. SALATA LA MULTA

Ambiente / Cronaca // Scritto da Serena Ferrara // 29 ottobre 2013

SORPRESI MENTRE PRELEVAVANO REFLUI PER IRRIGARE LE PIANTE. SALATA LA MULTA


Operazione Polizia Provincuiale e Guardie Ambientali (1)

I volontari del Nucleo Guardia Ambientale di Bisceglie mettono a segno un altro risultato significativo. Che questa volta ha a che fare con l’utilizzo illecito delle acque reflue. Le stesse acque contaminate per cui  è stato sequestrato il depuratore di Bisceglie, una volta accertata  la presenza del batterio responsabile della SEU,  diagnosticata in Puglia tra luglio ed agosto a 20 persone, soprattutto bambini.

Durante una normale operazione di controllo per le acque reflue, il Nucleo Guardia Ambientale di Bisceglie e la Polizia Provinciale di Barletta – Andria – Trani, controllando il canale di acque reflue a cielo aperto proveniente dal depuratore di Corato  verso il Comune di Bisceglie (BAT), hanno sorpreso alcuni coltivatori biscegliesi in zona Torre Gavetino, intenti a prelevare dal canale con propri motori, acque reflue ai fini irrigui.

In ottemperanza al Decreto Legislativo 152 del 2006, è stata emessa una salata multa ai responsabili dell’avventato “furto”.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Cronaca // Scritto da Serena Ferrara // 29 ottobre 2013