Settimana Santa: presentata in Cattedrale la nuova marcia dedicata al Cristo Morto

Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 22 marzo 2016

Settimana Santa: presentata in Cattedrale la nuova marcia dedicata al Cristo Morto

“Concerto della Passione” eseguito dallo Storico premiato Gran Concerto Bandistico “Biagio Abbate”

I riti della Settimana Santa, celebrati con solennità in tutto il mondo e fortemente sentiti anche nella nostra cittadina, si caricano di intensità e passione grazie alla musica che li accompagna. Quando l’esecuzione di marce funebri avviene in un luogo chiuso e suggestivo, come è accaduto lunedì 21 marzo nella Basilica Concattedrale di Bisceglie, è più facile apprezzare il loro valore artistico e musicale, andando oltre il momento delle tradizioni rituali. Le marce funebri non devono essere considerate mere colonne sonore delle processioni pasquali, ma una forma musicale in cui si sono cimentati autori di grande livello.

IFIn occasione del “Concerto della Passione”, organizzato dalle Confraternite del Sacro Cuore e dell’Addolorata di Bisceglie, sono state eseguite dallo Storico premiato Gran Concerto Bandistico “Biagio Abbate” marce di grande effetto, capaci di far sussultare i cuori dei presenti e rapirli con grande trasporto e coinvolgimento emotivo.

Un programma musicale intenso che, partendo dallo Stabat Mater, ha accarezzato toni meditativi fino a sollevarsi in altri più maestosi e celebrativi con Perduta, Conzasiegge, Il Pescatore, Vella, Venerdì Santo e Trapassata.

Quasi a conclusione di serata è stata presentata la nuova marcia funebre dal titolo “Vivo Ricordo” scritta in onore dei 125 anni del simulacro del Cristo Morto di Bisceglie, da Benedetto Grillo, capobanda della “Biagio Abbate”.

IFLa Biagio Abbate è orgoglio per la città. A dispetto di chi non ci credeva, è diventata un’orchestra sinfonica che porta il marchio della provincia BAT ed è composta da 64 elementi che, con grande impegno e professionalità, incrementano una tradizione che non può e non deve fermarsi.

L’esibizione della Banda non è solo folklore, ma anche un momento di aggregazione: una opportunità per riscoprire il piacere di incontrarsi per condividere emozioni che, se supportate anche da un credo religioso, diventano uniche come quelle legate ai giorni della Settimana Santa.

Il prossimo appuntamento con la Biagio Abbate è previsto per il 25 marzo, con l’esibizione del complesso di fiati durante la Processione dei Misteri.




Cultura // Scritto da Elisabetta De Mango // 22 marzo 2016