Sergio Silvestris: «Subire un’aggressione mette tanta tristezza. Mercoledì tornerò a lavorare in farmacia»

Politica // Scritto da Vito Troilo // 24 gennaio 2017

Sergio Silvestris: «Subire un’aggressione mette tanta tristezza. Mercoledì tornerò a lavorare in farmacia»

«Invito chi ha scritto o firmato comunicati contro di me negli ultimi giorni a rileggerli e a meditarne in privato»

Sergio Silvestris, il già europarlamentare e consigliere regionale aggredito lunedì in pieno centro, a pochi passi dalla farmacia di famiglia, sta bene. Lo ha confermato attraverso un messaggio postato sui suoi profili social nel tardo pomeriggio di martedì.

«Ringrazio tutti coloro, e sono stati davvero tanti, che in queste ore mi hanno fatto arrivare, in pubblico o in privato, la loro vicinanza. Rassicuro sulle mie buone condizioni di salute, che mi vedranno già domani (mercoledì) tornare a lavoro in farmacia.
Subire un’aggressione, oltre al dolore fisico, mette anche taanta tristezza. Quando poi questo avviene solo per aver avanzato proposte sul miglioramento del servizio igiene urbana e sulla riduzione dei costi e quindi delle tasse che pagano tutte le famiglie, tutto sembra ancora più ingiusto.
Nelle ultime settimane avevo, da semplice cittadino quale sono, avanzato le mie proposte in modo garbato e sereno. Qualcuno mi ha risposto con poca eleganza, qualcun altro è passato alle vie di fatto.
Mentre mi accingo a sporgere denuncia nei confronti di chi mi ha aggredito, invito chi ha scritto o firmato comunicati contro di me negli ultimi giorni a rileggerli e a meditarne in privato. Tutto il clima politico se ne gioverà.
Credo in una politica fatta con toni civili. Fatta di confronti e non di urla, di proposte e non di insulti, di critiche e non di aggressioni verbali. Credo anche che la legalità e l’etica pubblica siano le travi portanti su cui si costruisce il percorso di crescita di una città, e che il compito della politica non si possa esaurire solo nel declamare questi valori.
Chi intende spaventarmi o farmi debordare da queste convinzioni, ha sbagliato i suoi conti. Questa aggressione le ha solo rafforzate».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 24 gennaio 2017