SEL: ANALISI DEL VOTO, 1.579 GRAZIE

Attualità / Politica // Scritto da La Redazione // 28 febbraio 2013

SEL: ANALISI DEL VOTO, 1.579 GRAZIE


28915_529357093752433_553510587_nDa queste Elezioni scaturisce un quadro politico nazionale fortemente complesso, in questo aiutato da una disastrosa legge elettorale non a caso chiamata “Porcellum”. La coalizione che ha prevalso sia alla Camera che al Senato composta da PD-SEL-C.D., ha una maggioranza solida alla Camera ma non ce l’ha affatto al Senato.

Come Sel non possiamo che riconoscere e prendere atto che il risultato della nostra coalizione è al di sotto delle previsioni, ma noi di Sinistra Ecologia e Libertà abbiamo centrato l’obiettivo di riportare le istanze del popolo della Sinistra di nuovo in Parlamento, non solo come testimonianza, come hanno cercato invano di fare la coalizione di Rivoluzione Civile, ma come forza organica di una coalizione che aveva ed ha tuttora, nonostante tutto l’ambizione di Governo della Nazione.

Sinistra Ecologia Libertà ha portato nel Parlamento italiano 37 deputati e 7 senatori. Benvenuta Sinistra, finalmente. I fantasmi del 2008 della Sinistra Arcobaleno sono finalmente scacciati. Il vincitore delle Elezioni è sicuramente Beppe Grillo con il suo M5S, che ha raccolto e convogliato su di sé il moto di protesta e indignazione alla mala politica imperante di una buona fetta degli italiani. Per fortuna è stato, almeno per il momento, scongiurato il pericolo del ritorno di Berlusconi e del berlusconismo.

Ora si aprono i giochi per la formazione di un Governo stabile. La palla spetta al Leader della coalizione vincente, cioè  Bersani, che dovrà cercare su basi programmatiche convergenze da parte di forze non appartenenti alla Coalizione. E’ chiaro che bisognerebbe cercare un dialogo e trovare una base comune con il M5S.

Analizzando invece il voto di Bisceglie, anche in prospettiva delle Comunali di Maggio, si rileva che ancora una volta il Pdl è il primo partito anche se ha perso una fetta consistente del proprio elettorato. Il M5S ha sfondato anche qui prendendo circa 8000 voti ed il 27% dei consensi. Terza la Coalizione composta Da Pd- SEL-C.D., A seguire la Coalizione Impegno Civico Monti, che a Bisceglie ha come referente l’ex Sindaco Spina, ed infine la Coalizione Rivoluzione Civile-Ingroia.

A Bisceglie abbiamo come risultati un Partito  Democratico ritornato su livelli di voti più consoni e con noi di Sinistra Ecologia Libertà che abbiamo ottenuto alla Camera 1.579 voti pari al 5,43%. Un risultato oltremodo lusinghiero  per una forza politica che per la prima volta si misurava con Elezioni Politiche. Gli unici raffronti possibili si possono fare con le Comunali del 2011 dove Sinistra Ecologia Libertà si presentò con una lista formata oltre che da esponenti di Sel, da esponenti del Partito Socialista, alcuni dei quali confluiti nel Partito Democratico e con un candidato espressione dell’IDV di allora, ora Circolo P.Impastato. Nel 2011 raccogliemmo 1.514 voti.

Per cui oltre che il dato politico, che valutiamo positivamente, ci conforta il dato numerico che ci ha visti impermeabili all’uragano M5S ed alla perdita strada facendo di esponenti e gruppi che hanno fatto altri tipi di scelte, aumentando in città in maniera consistente i consensi. A nome di SEL Bisceglie e di un progetto politico che vuole contribuire a fare la differenza in questa città e in questo paese, ringraziamo 1.579 volte le persone che hanno condiviso e supportato la nostra richiesta di continuare a spingere verso un cambiamento che porti avanti le forze migliori della politica.

Una politica che non vuole più  vivere di  favoritismi ma del dovere di costruire il bene comune. Ciascuno di noi, attraverso il proprio impegno personale ha contribuito a costruire per Bisceglie una alternativa concreta di crescita e cambiamento, capace di collaborare con le forze politiche che vorranno agire fino in fondo per trasformare l’Italia in un paese di diritti e non di favori, iniziando anche da Bisceglie. E’ stato un lavoro intenso e impegnativo, e ne è valsa la pena. 1.579 grazie.




Attualità / Politica // Scritto da La Redazione // 28 febbraio 2013
  • Mimì Capurso

    Complimenti sinceri! Quando ho appreso la triste notizia di SeL “sposata” con i democristiani di ieri, oggi tutti nel Partito Democratico, da orgoglioso e ottuso Sessantottino Marxista non vi ho votato. E come da sempre ho votato i perdenti, oggi lista Rivoluzione Civile-Ingroia. Ma sono orgogliosissimo per aver preferito Ingroia,Diliberto,Ferrero, Grassi…. Compagni della locale sezione SeL, vi abbraccio tutti e tutte! Sia chiaro: il mio non è assolutamente un banale , formale e ipocrita abbraccio. Sicuro!!!!