Scolaresche in treno, l’idea del quarto circolo didattico

Cultura // Scritto da Vito Troilo // 31 marzo 2016

Scolaresche in treno, l’idea del quarto circolo didattico

Gli alunni di 5A e 5B del plesso “Salnitro” hanno assistito alla rappresentazione del “Nabucco” al teatro Petruzzelli

Scolaresche in treno. La scelta del quarto circolo didattico per la trasferta nel capoluogo pugliese degli alunni di 5A e 5B del plesso “Salnitro” ha consentito ai ragazzi di raggiungere la stazione Bari centrale e proseguire a piedi verso il teatro Petruzzelli per assistere al “Nabucco” di Giuseppe Verdi. Come già accaduto per le visite dell’anno scorso alla Pinacoteca e al Palazzo dell’Acquedotto il mezzo di trasporto su rotaie ha condotto gli scolari nel centro cittadino.

Accompagnati dalle insegnanti Maria De Ceglia, Grazia Gramegna e Paola Gregorio i ragazzi hanno passeggiare per le strade baresi e ammirato alcuni monumenti e palazzi storici. Immensa la meraviglia degli alunni appena varcata la porta d’ingresso del teatro Petruzzelli nell’osservare gli affreschi, gli stucchi e i fregi presenti sulle pareti.

Una “Oh!” di stupore e meraviglia ha caratterizzato la reazione del gruppo mentre prendeva posto, catturando la vista di palcoscenico, sipario, logge, regista, orchestra e coro. Malgrado la difficoltà nel seguire l’opera lirica, l’attenzione dei ragazzi non è mai scesa, al punto da tramutarsi in partecipazione sulle note del “Va’ pensiero” precedentemente studiato a scuola.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cultura // Scritto da Vito Troilo // 31 marzo 2016