SCELTA CIVICA, ECCO IL GRUPPO AL CONSIGLIO COMUNALE

Politica // Scritto da Vito Troilo // 14 febbraio 2013

SCELTA CIVICA, ECCO IL GRUPPO AL CONSIGLIO COMUNALE


Consiglio Comunale

Consiglio Comunale

E’ stato costituito in mattinata il gruppo consiliare “Scelta civica – con Monti per l’Italia”.

Capogruppo sarà Enzo Di Pierro. Giovanni Abascià, Rachele Barra, Giovanni Caprioli, Vittorio Fata, Natale Monopoli, Leonardo Napoletano, Pierpaolo Pedone, Paolo Ruggieri, Antonio Todisco e Vincenzo Valente gli altri componenti, per un totale di 11 consiglieri, praticamente, maggioranza  in consiglio comunale (col voto del Sindaco) .

Il presidente del consiglio Angelo Belsito, non ha aderito al gruppo consiliare “Scelta civica – con Monti per l’Italia”, e rimane in maggioranza, eletto con i voti di “Puglia prima di tutto”.

Invariata la composizione del gruppo consiliare della Democrazia Cristiana, con tre elementi: Natale Parisi, Antonio Pellegrini e Giovanni D’Addato.

Rimangono tre i consiglieri comunali del Popolo delle libertà: Pablo Rigante, Leo Mastrogiacomo, Domenico Storelli.

Ufficialmente ancora da chiarire la posizione di Alfonso Russo, attualmente indipendente.

L’0pposizione è sempre ridotta ad appena cinque elementi: Franco Napoletano, Emanuele Arcieri e Gigi Di Tullio dei Comunisti Italiani; Angelantonio Angarano del Partito Democratico e Giovanni Papagni di Sel.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 14 febbraio 2013
  • Michelangelo Tarricone

    Ho appena terminato di scrivere un mio commento alla visita del Prof. Monti nella città di Bari dove era presente anche il nostro Sindaco Spina e ho pensato potesse riuscire di grande utilità raccogliere delle mie riflessioni concernenti la visita del Professore.
    In questo mio commento riguardante la nascita della lista “Scelta Civica con Monti” all’interno del gruppo consiliare comunale non voglio dilungarmi più di tanto. Ma dico solo questo.
    Miei cari amici, non dispiacetevi, ma quando una forza politica nuova, che è nata per dare visibilità anche attraverso le risorse mediologiche, alla voglia dei “ceti esclusi” di entrare direttamente nel gioco politico fuori delle vecchie mediazioni partitocratiche, rinuncia a promuovere nuove vocazioni, è inevitabile che si cada nelle ambiguità del vecchio costume e nelle trappole tese dalle vecchie consorterie. Vedremo cosa accadrà.
    E rifletteremo insieme. Tenendo conto che ormai la cultura del Paese è tale che le alleanze e i progetti di governo devono poter trovare nella specificità dei contesti locali le ragioni per proporsi e farsi accettare.
    Chi pensasse di far valere, al di là degli interessi concreti che sono in gioco, schemi astratti e alleanze, che sono fuori (o contro) culture, aspettative e sensibilità locali, non sfuggirebbe alle più crudeli delusioni della sua vita: ciò è molto più vero in vista di questa competizione elettorale che coinvolgerà fra pochi giorni la nostra città.