SCARCERATO L’AMMINISTRATORE DELLA CERIN

Attualità // Scritto da La Redazione // 10 luglio 2013

SCARCERATO L’AMMINISTRATORE DELLA CERIN


È stata disposta la scarcerazione di Giuseppe Donato Colapinto, 59 anni, amministratore della Cerin, l’impresa di Bitonto che gestisce il servizio di riscossione tributi per conto del Comune di Bisceglie. Colapinto era stato arrestato con l’accusa di corruzione nei confronti di un funzionario comunale di Mariglianella, in provincia di Napoli, al fine di continuare a gestire il servizio riscossione tributi per il comune campano.

Tribunale

Tribunale

Il Gip del Tribunale di Nola ha accolto la memoria difesiva dei legali e, dopo il colloqui di garanzia, ha ritenuto non più necessarie le misure restrittive nei confronti dell’imprenditore bitontino.

Colapinto, titolare della ditta affidataria del servizio riscossione tributi di Mariglianella dal 2004, in poco meno di tre anni (dal 2009 al 2011) avrebbe versato sul conto del dipendente comunale, per un totale di quattro volte, assegni dell’importo complessivo di 30.000 euro. Il tutto, secondo gli investigatori, per fare in modo che la Cerin beneficiasse dell’inerzia del funzionario, che non solo avrebbe ritardato più volte la gara d’appalto prevista per il 2009 favorendo la ditta che ha visto prorogato il suo affidamento ma, anche, nel 2011, determinando la vittoria della Cerin nella gara.

L’inchiesta della Procura di Nola va avanti.




Attualità // Scritto da La Redazione // 10 luglio 2013