Scandalo Cdp, giovedì l’interrogatorio di garanzia per Angelo Belsito e Adrijana Vasiljevic

Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 17 giugno 2015

Scandalo Cdp, giovedì l’interrogatorio di garanzia per Angelo Belsito e Adrijana Vasiljevic


L’ex presidente del consiglio comunale e la giovane serba dipendente della sede di Foggia saranno interrogati dal giudice per le indagini preliminari Rossella Volpe

Saranno ascoltati giovedì 18 giugno, dal giudice per le indagini preliminari Rossella Volpe, l’ex presidente del consiglio comunale di Bisceglie Angelo Belsito, 68 anni e la 29enne serba Adrijana Vasiljevic, dipendente della sede di Foggia della Cdp e candidata alle elezioni amministrative 2014 del capoluogo dauno nella lista di Forza Italia.

Secondo quanto raccontato agli inquirenti dall’ex segretario generale dell’Ente Nicolino Antonio Lo Gatto e da suo figlio Attilio Lo Gatto (dipendente dell’Ambrosia Technologies), «Una sera si presentarono il senatore Antonio Azzollini e Angelo Belsito. E misero ko i componenti del consiglio generalizio, dicendo loro che non dovevano più permettersi di gestire il patrimonio, gli affari della Casa Divina Provvidenza, senza il suo consenso, senza la sua presa visione di tutto quello che si doveva decidere».

L’episodio farebbe riferimento al periodo (luglio 2009) in cui il senatore molfettese, presidente della Commissione bilancio, si era attivato per ottenere una proroga legislativa della sospensione degli obblighi fiscali e contributivi ritenuta dai magistrati «un’indebita moratoria fiscale finalizzata a ritardare l’emersione dello stato di dissesto, e, conseguentemente a neutralizzare la richiesta di fallimento dell’Ente avanzata dalla Procura della Repubblica di Trani».

Attilio Lo Gatto ha dichiarato: «Belsito si intrometteva in tutte le cose che accadevano e imponeva ciò che il senatore Azzollini gli diceva di fare. ero nella stanza di mio padre e Azzollini è andato dentro la direzione generale e gridando ha detto queste parole» aggiungendo l’ormai tristemente nota frase che il parlamentare molfettese avrebbe pronunciato (circostanza comunque da verificare). Angelo Belsito è ritenuto nelle indagini il «luogotenente di Azzollini all’interno della Casa della Divina Provvidenza, deputato ad amministrare l’Ente secondo i dettami del politico, a controllarne quotidianamente gli affari, a pilotare assunzioni e rapporti negoziali, con tanto di trasmissione in anteprima al politico dei principali provvedimenti attinenti la gestione (bilancio, piano di concordato, progetti di esubero del personale)».

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, Adrijana Vasiljevic avrebbe avuto una relazione extraconiugale con l’ex direttore generale della Cdp Dario Rizzi. Residente dal 2009 a Foggia, la giovane belgradese sarebbe stata assunta nel 2010 con la mansione di collaboratrice «nonostante la Cdp avesse già proceduto a dei licenziamenti» e «senza il possesso di titoli specifici o competenze professionali». Secondo il gip, Rizzi avrebbe favorito l’assunzione della 29enne serba «con lo scopo abietto di ottenere prestazioni sessuali sodomitiche».

Tutt’altro che sprovveduta, secondo quanto riportato nell’ordinanza del gip, Adrijana Vasiljevic avrebbe assunto una «condotta spregiudicata» perché «a conoscenza del fatto che Dario Rizzi aveva preso soldi in nero, in contanti, dagli appaltatori della Congregazione». In un colloquio telefonico, la serba si rivolge chiaramente all’ex direttore generale: «Io so, io so, io so e ho troppe prove contro di te, sul punto di vista lavorativo, io non sono stata stupida. Io sapevo che un giorno avevo bisogno delle carte da giocarmi».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 17 giugno 2015