Sbalzi di tensione, il consumatore può essere risarcito in caso di danni

Attualità // Scritto da Grazia Pia Attolini // 28 luglio 2015

Sbalzi di tensione, il consumatore può essere risarcito in caso di danni


Ecco la sentenza segnalata dal locale Sportello dei Diritti

Il locale Sportello dei Diritti, che fa luce su ingiustizie e soprusi dei cittadini, garantendo ausilio e tutela a 360°, segnala una sentenza che sarà certamente ben accolta da tutti i biscegliesi che hanno avuto non pochi disagi durante i giorni di luglio in cui si sono verificati continui balck out in città.

Per giorni la cittadinanza è stata alle prese con continui disagi derivanti dall’assenza o dall’alternanza improvvise e prolungate di corrente elettrica. Prima nei quartieri San Lorenzo e Sant’Andrea, poi in zona Seminario, via San Martino, via Padre Kolbe e a seguire anche sulla costa. Presso il lungomare Paternostro e in via Carrara Le Coppe, in particolare, non pochi disagi si sono registrati nei locali della movida del sabato sera dove a causa della mancanza della luce, sono stati rallentati il servizio e le consumazioni. L’illuminazione pubblica spenta ha anche rischiato di provocare incidenti. Diversi i consumatori che hanno segnalato la situazione allo Sportello dei Diritti poiché i guasti elettrici danneggiano componenti di elettrodomestici e/o apparecchiature elettroniche, sottoposte ad innaturali sollecitazioni a causa delle interruzioni improvvise.

La sentenza

Laddove si accerti che i danni siano riconducibili alle interruzioni o agli sbalzi di tensione improvvisi l’utente può attivarsi nei confronti del gestore e fornitore di energia elettrica richiedendo, ove sussistano i presupposti, il risarcimento per gli eventuali danni subiti. A confermarlo è una sentenza della Corte di Cassazione che nel 2007 secondo cui la società erogatrice di energia elettrica è tenuta a risarcire i danni subiti dagli utenti a causa degli sbalzi e di interruzioni accidentali di corrente, secondo responsabilità per l’esercizio di attività pericolosa ai sensi dell’art. 2050 c.c.

Come chiedere il risarcimento

Il consumatore può senz’altro segnalare tali inconvenienti inviando tempestivamente una raccomandata e/o PEC al gestore affinché chiarisca la causa delle interruzioni elettriche ed accerti i danni lamentati dall’utente e, ove sussistano i presupposti, risarcisca i danni.

Info e segnalazioni: www.sportellodeidiritti.org – tel.3471029974 – sportellodeidiritti.bat@gmail.com

Grazia Pia Attolini

Chi è Grazia Pia Attolini

Giornalista pubblicista, laureata in Lettere moderne, sta completando gli studi universitari in Filologia Moderna. Attualmente è in Servizio Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Protezione Civile e si occupa di comunicazione, social media, stampa, diffusione della conoscenza. Redattrice di Bisceglie in Diretta dal 2010, ha ricoperto anche la carica di segretario di redazione. Ha collaborato con Radio Centro e si occupa della presentazione di eventi e incontri culturali. Responsabile della comunicazione dell'associazione Giovanni Paolo II, intervista personalità di spicco del Vaticano, del mondo dello spettacolo e della società civile. Attiva nel sociale e nel volontariato, è anche capo scout.




Attualità // Scritto da Grazia Pia Attolini // 28 luglio 2015