SANTOS-FUTSAL ANDRIA, le voci del dopogara

Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 5 ottobre 2015

SANTOS-FUTSAL ANDRIA, le voci del dopogara


Mister Tritto invoca maggiore concretezza in fase realizzativa, il presidente Sangilli è certo che il campionato riserverà sorprese al team biscegliese

Carattere e determinazione le armi con cui il Santos Club ha piegato in rimonta il Futsal Andria conquistando finalmente la prima, storica affermazione in C1. «La differenza rispetto alla partita della scorsa settimana (sconfitta interna con l’Olympique Ostuni) l’abbiamo riscontrata nel risultato, ottenendo una vittoria sofferta e meritata. Questa volta siamo stati forse più fortunati: per trovare la via del gol dobbiamo tirare ripetutamente in porta. Dobbiamo essere più concreti in fase realizzativa» ha affermato al termine del match il trainer Francesco Tritto.

«Al contrario delle precedenti partite abbiamo espresso maggiore cattiveria sotto rete, soprattutto nella seconda frazione di gioco» ha aggiunto il timoniere gialloblu. Malgrado le diverse assenze, la sua squadra ha dimostrato di non mollare mai: «Nonostante tutte le problematiche che possono verificarsi nell’arco di una stagione saremo sempre pronti a lottare per ottenere il massimo risultato» ha concluso il tecnico del Santos Club.

«Questo risultato costituisce una buona iniezione di fiducia per la squadra che permetterà di affrontare al meglio gli impegni futuri» ha sottolineato Davide Sangilli, presidente del Santos Club.

«Il campionato sarà lungo e insidioso ma esprimendo questo carattere la squadra potrà togliersi molte soddisfazioni. Siamo partiti con un gruppo molto solido e amalgamato che rafforzeremo con l’inserimento di nuovi innesti. Possiamo giocarcela con tutti. Questo campionato ci riserverà numerose sorprese» l’opinione del massimo dirigente biscegliese.




Sport // Scritto da Giovanni Recchia // 5 ottobre 2015