SANTOS CLUB-TIKI TAKA SAN SEVERO 5-1. Manita dei gialloblu e quarto posto blindato

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 9 marzo 2015

SANTOS CLUB-TIKI TAKA SAN SEVERO 5-1. Manita dei gialloblu e quarto posto blindato


Santos Club-Tiki Taka San Severo 5-1

Santos Club: Di Pilato, La Notte, G. Di Benedetto, Muggeo, D’Elia, Formicola, Giu. D’Addato, Pastore, Uva, Lamanuzzi, De Cillis, Ricchiuti. Allenatore: Francesco Tritto.
Tiki Taka San Severo: Mariani, Samale, M. Russi, Montedoro, Pagano, Pistillo, Tricarico, Avellino, R. Russi, Piancone, Borrelli. Allenatore: Fabio Marasco.
Arbitro: De Nucci di Foggia.
Reti: 19° Tricarico, 20° D’Elia, 28° G. Di Benedetto, 44°, 45° e 54° Pastore.
Note: ammoniti Pistillo, Samale, La Notte. Al 57° Mariani para tiro libero a G. Di Benedetto.

Vince e convince il Santos Club che, nel match valevole per il diciassettesimo turno di Serie C2 girone A, bissa il successo della gara d’andata (terminò 3-5) mettendo ko il Tiki Taka San Severo con il risultato di 5-1.

Il trainer biscegliese Francesco Tritto ritrova in squadra Uva e Muggeo, al rientro dalla squalifica, ma perde nel riscaldamento il pivot Simone Di Benedetto a causa di una distorsione della caviglia. Al suo posto convocato Alex Ricchiuti, portiere della formazione Juniores.
Sul sintetico del centro sportivo Aurora si assiste ad una gara maschia e ad alto livello agonistico, al punto che Nicola Muggeo è costretto ad abbandonare il campo dopo pochi minuti a causa di una distorsione del ginocchio. Una gara innervosita anche dalla direzione ‘all’inglese’ del Sig. De Nucci della sezione di Foggia che ha lasciato giocare in diverse discutibili situazioni.

Nel quintetto iniziale fiducia, tra i pali, al giovanissimo Di Pilato, La Notte nel ruolo di centrale, Gianluca Di Benedetto, Muggeo impiegati come laterali e D’Elia pivot.
E’ il Santos Club a fare la partita, ma sono gli ospiti, ben messi in campo da Fabio Marasco, ad avere due ghiotte occasioni: al 14° il giovane estremo locale Di Pilato ci mette una pezza su un pericoloso contropiede, mentre al 19°, sugli sviluppi di un’analoga azione, nulla può sul preciso rasoterra di Tricarico che porta in vantaggio la formazione di San Severo. Passano pochi secondi e Gianni D’Elia ristabilisce la parità con un tap-in su schema da corner. L’equilibrio prosegue fino al 28°, quando il Santos Club punisce gli ospiti nuovamente su schema da angolo, stavolta grazie ad un potente rasoterra di Gianluca Di Benedetto: 2-1.

Dopo l’intervallo mister Tritto concede fiducia a quasi tutti gli elementi iniziali del primo tempo: unico cambio è l’inserimento di Giuseppe D’Addato al posto dell’infortunato Muggeo. Si assiste allo stesso copione della prima frazione: i padroni di casa dettano i ritmi della gara, gli ospiti, molto organizzati in campo, si difendono e giocano di rimessa. La svolta del match arriva al tra il 44° e 45° quando, dopo il palo colpito da Francesco Uva, il neo entrato Agostino Pastore prima insacca un suggerimento dello stesso Uva, poi, pochi secondi dopo, trafigge l’estremo ospite al termine di una bella azione personale.
Successivamente ci provano ancora Uva e Formicola, il quale colpisce la traversa (complice la deviazione dell’estremo ospite Mariani) direttamente su calcio di punizione.

Pastore santos club

Agostino Pastore, autore di una tripletta (Foto: Nicola Colangelo)

Al 53° gli ospiti decidono di giocarsi la carta del quinto di movimento che porta quasi alla seconda marcatura ospite: Maurizio Russi libera con un passaggio il pivot Tricarico, che spreca sotto porta una clamorosa occasione da zero metri. Gol sbagliato, gol subito: non passa neanche un minuto e Pastore completa la sua personale tripletta sfruttando al meglio un prezioso assist di D’Elia. Per Pastore si tratta del 10° centro in campionato.
Successivamente il tecnico Tritto concede spazio a tutti gli effettivi di movimento. Al 57° il San Severo esaurisce il bonus di falli commessi: sul dischetto del tiro libero ci va Gianluca Di Benedetto, ma Mariani è abile nel neutralizzare il tentativo del top scorer biscegliese, autore di 14 reti in questo campionato. Nel finale da segnalare la traversa colpita da capitan Giulio Lamanuzzi, ben servito da Di Benedetto.

Con questa vittoria i gialloblu riscattano il passo falso di una settimana prima sul campo del Poggiorsini. Il Santos Club tuttavia rimane al quarto posto a quota 31 punti, allungando sulla quinta classificata (+7 sul Futsal Giovinazzo, che sabato 14 marzo ospiterà Lamanuzzi e soci).
Resta invariato, invece, il distacco con Torremaggiore e Garganus, rispettivamente seconde e terze forze del torneo, vittoriose nei confronti interni con Ruvo e Nettuno.

Serie C2 girone A – 17° turno
Atletico Troia-Poggiorsini 1-3
Garganus-Nettuno 7-3
Trops Sammarco-Futsal Giovinazzo 4-7
Torremaggiore-Ruvo 10-4
Santos Club-Tiki Taka San Severo 5-1
Riposa: Futsal Andria

Classifica
Futsal Andria* 38; Torremaggiore 34; Garganus 32; Santos Club* 31; Futsal Giovinazzo 24; Nettuno Bisceglie* 22; Tiki Taka San Severo 20; Ruvo* 19; Poggiorsini 13; Atletico Troia* 9, Trops Sammarco* 2.
*Ha già riposato

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 9 marzo 2015