Santos Club, sfuma il sogno Coppa Puglia: l’Alta Futsal conquista la finale

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 27 gennaio 2017

Santos Club, sfuma il sogno Coppa Puglia: l’Alta Futsal conquista la finale

Il team biscegliese sconfitto 2-5 nella semifinale di ritorno. Decisiva la rete del murgiano Di Tommaso al 59° prima dei tempi supplementari

Santos Club-Alta Futsal 2-5

Santos Club: Di Pilato, Fusiello, Uva, Papagni, Muggeo, G. Di Benedetto, Tempesta, Formicola, Garofoli, Lamanuzzi, Galantino, Sasso. Allenatore: Francesco Tritto
Alta Futsal:
Vitale, Di Tommaso, Livrieri, Chironna, G. Cornacchia, Sardone, V. Cornacchia, Bardaro, Stano, Arduo. Allenatore: Cataldo Capozza
Arbitro:
Pellicani (Bari)
Reti:
5° Papagni, 6° Stano, 23° Bardaro, 34° Tempesta, 38°, 40° e 57° Di Tommaso
Ammoniti:
Di Tommaso, Sasso, Vitale

Il Santos Club saluta la Coppa Puglia. I sogni dei gialloblu di accedere alla finalissima in programma il prossimo 7 febbraio s’infrangono nell’ultimo minuto della semifinale di ritorno, quando il murgiano Di Tommaso sigla il definitivo 2-5 che qualifica l’Alta Futsal senza passare dai supplementari (nel match d’andata, i biscegliesi si erano imposti 1-3 al Pala Piccinni).

Diversi gli assenti nella disputata sul sintetico del centro sportivo Aurora: tra i vari nomi, spiccano le assenze dei top scorer D’Elia (per il Santos, squalificato) e Laddaga (per l’Alta, infortunato).

Ad inizio gara il team gialloblu, avanti virtualmente di due reti, attuano una fase di possesso, senza scoprirsi troppo. Tra il 1° e il 3°, però, alcune indecisioni del quintetto locale mandano subito al tiro gli ospiti due volte con Stano, ma l’attento Di Pilato risponde presente. Il Santos Club risponde un minuto dopo con Muggeo, sul quale il giovane estremo Vitale vola in corner.

Al 5° il team di mister Tritto sigla la rete del vantaggio: assist di Fusiello all’indirizzo di Antonio Papagni che, da banda destra, s’inserisce in area e supera in diagonale l’estremo ospite. Neanche il tempo di esultare e l’Alta Futsal sigla il gol del pari con Stano, scatenando alcune proteste del quintetto gialloblu (la sfera non sembrava aver varcato la linea di porta).

La gara entra nel vivo e il Santos attua un forcing dal 10° al 20° sfiorando ripetutamente la rete del nuovo vantaggio con prima con Fusiello, poi con Tempesta, Formicola (tripla decisiva parata di Vitale in diverse circostanze) e Papagni (doppio tentativo); nel mezzo anche una conclusione pericolosa dell’Alta Futsal con Di Tommaso, fuori di poco.

Dopo il 20°, l’Alta Futsal si rivede dalle parti di Di Pilato, strepitoso nell’opporsi prima a Di Tommaso, poi sul successivo tap-in di Sardone. Un minuto dopo, spettacolare triangolazione Gianluca Di Benedetto-Garofoli-Di Benedetto, che trova però la strepitosa risposta di Vitale in corner. Il Santos Club meriterebbe il vantaggio e lo sfiora nuovamente al 22° con il palo centrato da Garofoli, servito da Papagni. Ancora Santos al 22° con la pericolosa conclusione di Gianluca Di Benedetto, ma Vitale compie un altro autentico miracolo.

Al 23°, nel suo momento migliore, il quintetto biscegliese si spinge in avanti ma subisce la rete del momentaneo 1-2: la difesa si lascia trovare impreparata e gli ospiti di mister Capozza vanno in rete con un contropiede in superiorità numerica finalizzato da Bardaro. Nei minuti successivi il Santos Club attacca, ma non coglie l’attimo giusto per siglare il pareggio prima dell’intervallo.

Nel secondo tempo subito un’occasione per parte con Muggeo e Sardone. Al 34° il team gialloblu trova finalmente la rete del 2-2: Michele Tempesta lascia partire un missile dalla lunga distanza, trovando la decisiva deviazione di Gianluca Di Benedetto che beffa l’incolpevole Vitale.

Nei successivi minuti, il Santos cerca la via del gol, ma deve fare i conti con il definitivo sorpasso ospite tra il 38° e il 40°, a segno con la doppietta firmata da Di Tommaso. In occasione della rete del 2-4, una grossolana ingenuità difensiva gialloblu spiana la strada ad Arduo, che prima recupera sulla banda destra un pallone destinato a fondo campo, poi serve a centro area il tutto il numero 6 dell’Alta Futsal.

Al 43° Vitale respinge un pericoloso calcio di punizione di Di Benedetto. Al 49° l’estremo Vitale atterra, in uscita alta, Garofoli: sembravano esserci gli estremi per il penalty, ma l’arbitro assegna la punizione fuori area. La violenta conclusione dello stesso Garofoli viene però murata dalla barriera.

Col passare dei minuti la gara diventa sempre più tirata e intensa, ma allo stesso tempo molto corretta: nessuna delle due squadre vuole correre rischi ma, proprio con i tempi supplementari ormai dietro l’angolo, una clamorosa indecisione difensiva spiana la strada a Di Tommaso che, a tu per tu con Di Pilato, sigla la beffarda rete del definitivo 2-5 al 59°.

Nei due minuti di recupero il Santos Club si gioca la disperata carta del portiere di movimento con Lamanuzzi: l’estremo ospite si oppone in maniera nuovamente decisiva ai tentativi di Papagni e Di Benedetto. Il tempo scorre inesorabilmente e arriva il triplice fischio finale che estromette il roster biscegliese dalla corsa all’ambito trofeo.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 27 gennaio 2017