SANTOS CLUB-RUVO 6-4. I gialloblu chiudono il 2014 con una rimonta pazzesca. Biscegliesi sempre al comando del girone A di C2

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 21 dicembre 2014

SANTOS CLUB-RUVO 6-4. I gialloblu chiudono il 2014 con una rimonta pazzesca. Biscegliesi sempre al comando del girone A di C2


Santos Club-Ruvo 6-4

Santos Club: Marmo, La Notte A., Uva, Muggeo, Di Benedetto S., Lamanuzzi, Formicola, Pastore, Amato, Puzziferri, Di Benedetto G., La Notte D. Allenatore: Francesco Tritto.
Ruvo: Spadone, Andriani, Campanale, Palettino, Mazzone, Triscarico, Sciancalepolere, Di Terlizzi, Fusaro, Di Domenico, Mastrorilli, Pellicani. Allenatore: Bruno Cantatore.
Arbitro: Lanzellotti di Molfetta.
Reti: 3° Sciancalepore, 4° Di Terlizzi, 6° Campanale, 17° Di Domenico, 21° Pastore, 27° Gianluca Di Benedetto, 33° pt e 31°Angelo La Notte, 53° Gianluca Di Benedetto, 63° Angelo La Notte (t.l.).
Note: ammonito Muggeo. Al 28° Marmo respinge tiro libero a Mastrorilli; al 30° G. Di Benedetto sbaglia un tiro libero; al 32° pt Spadone respinge tiro libero a G. Di Benedetto. Tiri liberi (3-1).

Rimonta incredibile, la quarta in questo campionato, da parte del Santos Club: alle prese con un avversario insidioso come il Ruvo, subisce ben quattro reti di svantaggio a metà primo tempo. Ma l’affiatato giovane gruppo guidato da mister Francesco Tritto ancora una volta non si disunisce e, prima raggiunge, poi supera il ben messo in campo team ospite al termine di una gara memorabile. I gialloblu riscattano così il passo falso commesso una settimana prima, nel derby con il Nettuno, chiudendo in bellezza un 2014 sicuramente da incorniciare, ma soprattutto confermandosi battistrada del girone A di Serie C2.

Quintetto iniziale affidato a Marmo tra i pali, Angelo La Notte centrali, Uva e Muggeo laterali, pivot Simone Di Benedetto. La formazione ospite, che può vantare uno dei roster più competitivi del campionato, entra in campo voglioso di centrare quella vittoria che manca dalla terza giornata. Biscegliesi privi dello squalificato Giuseppe D’Addato.
Inizio di gara decisamente da dimenticare per capitan Lamanuzzi e compagni che, nel giro di tre minuti, subiscono un passivo di tre reti. Sciancalepore smarca in area il portiere, dopo il suggerimento di Di Terlizzi. Lo stesso Di Terlizzi siglerà, un minuto dopo, la rete dello 0-2. Ospiti sempre temibili nelle ripartenze: in una di queste nasce lo 0-3 realizzato da Campanale. Ogni attacco del Santos Club risulta essere vano: l’ottimo estremo ruvese Spadone si mette in luca con alcuni interventi decisivi. Al 17° i gialloblu capitolano nuovamente: Di Domenico sigla la rete dello 0-4 al termine di un’azione viziata da un fallo commesso ai danni di un giocatore del Santos Club.

La gara sembra essere ormai compromessa, anche perché al 18° i gialloblu commettono già la quinta infrazione. Ma i padroni di casa non restano a guardare ed accorciano le distanze al 21° con Agostino Pastore, bravo a risolvere in mischia. Le certezze del team ruvese, impeccabile ed autore di una gara impeccabile fino a quel momento, iniziano a diminuire al 27°, quando il neo entrato Gianluca Di Benedetto sigla la rete del 2-4. Neanche il tempo di esultare che Angelo La Notte commette il sesto fallo: Mastrorilli ha la grande chance per mettere in ghiaccio il primo tempo con tiro libero, ma si lascia ipnotizzare dall’estremo gialloblu Eddy Marmo. La respinta del portiere ex Futsal Andria cambierà il volto del match: la banda di mister Tritto ci crede e prima manca un tap-in sotto porta, poi spreca due tiri liberi allo scadere della prima frazione con Gianluca Di Bendetto: al 30° manda a lato dal dischetto, mentre al 32° lo stesso laterale ex Nettuno si fa respingere il tiro da Spadone (sulla respinta del portiere, Lamanuzzi manca il tap-in decisivo). In pieno recupero, il centrale Angelo La Notte accorcia le distanze, mentre Marmo si distende poco dopo su un diagonale dalla destra partito dal piede del capitano ruvese Andriani.

Nella ripresa il Santos Club entra in campo deciso a rimettere in piedi l’ennesima gara (dopo Garganus e San Severo in trasferta e Poggiorsini in casa): arriva subito una chance sotto porta per Pastore, il quale manda di poco fuori sull’ennesimo assist di Muggeo. Poco dopo, però, una bordata imparabile di Angelo La Notte porta i gialloblu sul 4-4: palla all’incrocio e nulla da fare per l’incolpevole Spadone.
Il Ruvo non resta a guardare ed impegna seriamente Marmo, il quale difende ottimamente la porta locale, soprattutto al 39° quando il suo tocco risulta essere decisivo pochi secondi prima del palo colpito da Palettino. Al 47° Gianluca Di Benedetto lascia partire una staffilata dall’altezza del dischetto del tiro libero, ma il palo gli nega la gioia del gol; gli ospiti rispondono con un altro legno, colpito al 49° da Palettino direttamente su calcio di punizione deviato dalla barriera.
Nel finale si assiste ad una intensa e combattuta con entrambi i portieri bravi a rubare la scena con alcuni interventi decisivi. Al 53° una calcio di punizione di Gianluca Di Benedetto consente la rete del sorpasso: 5-4. Seguono dieci minuti tiratissimi, ma al 63° Angelo La Notte sigla il suo personale tris su tiro libero che consente ai gialloblu di fare festa.

Un’altra prova di forza per il giovane ed ambizioso gruppo nato solo pochi mesi fa e protagonista al debutto nel campionato nel girone A di Serie C2. Grazie a questo successo, il Santos Club rimane al primo posto a quota 21 punti, conservando due lunghezze di vantaggio sulla vice capolista Torremaggiore.
Una vittoria che darà maggiore consapevolezza al gruppo guidato dal trainer Francesco Tritto e che potrà lavorare con maggiore tranquillità durante la sosta in vista del prossimo impegno di sabato 10 gennaio con la temibile Futsal Andria, terza in classifica.

Risultati 9a giornata
Atletico Troia-Nettuno Bisceglie 3-7
Poggiorsini- Futsal Giovinazzo 5-6
Santos Club-Ruvo 6-4
Garganus-Torremaggiore 6-7
Trops Sammarco-Futsal Andria 5-7
Ha riposato: Tiki Taka San Severo

Classifica
Santos Club 21; Torremaggiore 19; Futsal Andria 17, Nettuno Bisceglie 15, Garganus*, Futsal Giovinazzo*13, Tiki Taka S. Severo 12; Ruvo 11, Atletico Troia 6, Trops Sammarco 2, Poggiorsini 1.
*Non hanno ancora riposato.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 21 dicembre 2014