SANTOS CLUB-FUTSAL CAPURSO 6-4 | L’Under 21 gialloblu torna alla vittoria

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 11 febbraio 2016

SANTOS CLUB-FUTSAL CAPURSO 6-4 | L’Under 21 gialloblu torna alla vittoria

La vittoria consente al giovane team allenato da Mauro Tritto di consolidare il 4° posto del girone S

Santos Club-Futsal Capurso 4-2

Santos Club: Ricchiuti, I. Uva, Brescia, Cassanelli, Amato, Mugeo, F. Preziosa, Dell’Olio, Di Pilato. Allenatore: Mauro Tritto.
Futsal Capurso:
Rafaschieri, Buono, Ladisa, Pavone, Dammacco, Pugliese, Fortunato, Di Bisceglie, Ciaramitaro, Nitti, Smaldini. Allenatore: Gianluigi Iurino.
Arbitro:
Chiariello (Barletta) Crono: Scolamacchia (Barletta)
Reti:
2’42” Brescia, 12’52” Nitti, 25’53” Amato, 27’21” Mugeo, 28’29” Amato, 37’50” Pugliese.
Ammoniti:
Rafaschieri, Smaldini, I. Uva, Pavone, Dammacco, Brescia, Dell’Olio, Buono
Espulso: Nitti al 38’59”
Note: gara iniziata con ’47 di ritardo. Al 5’26” Rafaschieri respinge un calcio di rigore a Brescia

Dopo un digiuno lungo un mese, il Santos Club Under 21 torna alla vittoria, piegando 4-2 un coriaceo Futsal Capurso in occasione della settima giornata di ritorno del girone S.

Un successo importante per il morale del gruppo allenato da Mauro Tritto, che aveva visto complicarsi la classifica in chiave playoff nelle ultime settimane: i tre punti rappresentano una vera boccata d’ossigeno in difesa del 4° posto, complici anche i passi falsi di due delle tre inseguitrici.

Per la gara con il team barese, il Santos Club si presenta privo di capitan Gianluca Preziosa: fascia di capitano affidata all’estremo Alex Ricchiuti che con il centrale Ivan Uva (al rientro), i laterali Brescia e Cassanelli, il pivot Amato, va a completare il quintetto iniziale. Dall’altra parte c’è il Futsal Capurso di mister Iurino che si batte su ogni pallone per cercare di invertire la tendenza negativa fuori casa.

Ospiti subito propositivi, al tiro due volte con Pavone che non sorprendono però l’attento Ricchiuti. Al 2’42” il Santos Club sblocca il match: rapida ripartenza di Ivan Uva sulla banda sinistra che serve a centro area Leandro Brescia, abile in tap-in a depositare la rete dell’1-0. Per il laterale biscegliese si tratta della rete numero 5 in questo campionato. Successivamente il Futsal Capurso si riaffaccia in avanti con un’azione di capitan Ladisa che, dopo aver rubato palla, s’invola verso la porta biscegliese, esaltando i riflessi dell’attento Ricchiuti.

Al 5’24” strepitoso intervento dell’estremo barese Rafaschieri su Davide Amato: sulla respinta il pivot locale s’invola sul pallone ma viene atterrato dal portiere del Futsal Capurso. Cartellino giallo per Rafaschieri e rigore per il Santos Club, ma dal dischetto Brescia non sigla il bis, cercando la soluzione centrale, prontamente respinta dal portiere ospite.

Futsal Capurso che insidia l’area biscegliese con i tentativi di Buono e Pugliese, seguito dalle occasioni locali dei vari Davide Amato (altra grande risposta di Rafaschieri), Ivan Uva (al termine di una bella azione corale) e Francesco Preziosa (diagonale fuori di un soffio). Al 12’52” gli ospiti pareggiano i conti sfruttando una rapida ripartenza: Fortunato serve a centro area Nitti che da pochi passi sigla la rete dell’1-1.

Futsal Capurso che cerca di affondare il copo nuovamente in ripartenza, ma che deve fare i conti i conti con l’intervento decisivo di Ricchiuti su Pugliese. Negli ultimi 5′ prima dell’intervallo occasioni per Uva (conclusione deviata in corner al termine di un ottimo spunto) e Brescia (conclusione fuori di un soffio dopo una bella progressione di Mugeo). Nell’ultimo giro di lancette un salvataggio sulla linea per parte: Mugeo è tempestivo sul tiro di Ladisa, mentre a 10” dal termine Uva sfiora il vantaggio con una potente punizione salvata in extremis.

Dopo l’intervallo ritmi bassi nei primi cinque minuti di gioco effettivi: il primo squillo parte dai piedi di Ivan Uva che al 25’00” che dopo aver intercettato il pallone lascia partire una conclusione che si stampa sul palo. Successivamente sono i due portieri a mettersi in mostra, con un intervento decisivo a testa su Pavone e Amato.

Al 25’53” arriva la svolta del match: grande giocata sulla banda sinistra di Brescia che serve a centro area Amato, autore della rete del 2-1. Subito dopo, il Santos Club di mister Tritto spinge per chiudere il match con un tentativo di Ivan Uva sul quale Rafaschieri risponde in maniera decisiva. Sempre dai piedi del centrale gialloblu nascerà la rete del 3-1: al 27’20” il suo tiro, respinto in area da un giocatore avversario, viene raccolto da Giulio Mugeo (22° centro stagionale con la maglia dell’Under 21) che di prima intenzione piazza con potenza la sfera sotto l’incrocio dei pali, dove il portiere non può arrivarci.

Al 28’29” il Santos Club chiude definitivamente i conti, siglando il 4-1 con un pallonetto di Amato. Si tratta del 18° centro stagionale, il 16° in campionato.
Nel finale diverse le occasioni da ambo le parti: per il Santos Club ci provano Gigi Dell’Olio e Francesco Preziosa (a caccia del primo centro in maglia gialloblu) al termine di due ottime progressioni, sui quali però Rafaschieri si oppone in maniera decisiva; il suo collega Ricchiuti, invece, risponde egregiamente sulle occasioni partite dai piedi di Pavone, Pugliese e Ciaramitaro, ma nulla potrà sul gol del 4-2 siglato in tap-in da Pugliese, abile a sfruttare un suggerimento dalla banda destra.

Con questa vittoria il Santos Club rimane al 4° posto, salendo a quota 29 punti e conservando un +2 dal 5° posto occupato dal Manfredonia, formazione che domenica 14 febbraio (ore 11:00) ospiterà al PalaScaloria proprio la giovane formazione del presidente Sangilli.

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 11 febbraio 2016