SANTOS CLUB-FUTSAL CANOSA 5-1 | Seconda vittoria consecutiva per l’Under 21 di mister Tritto

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 11 ottobre 2015

SANTOS CLUB-FUTSAL CANOSA 5-1 | Seconda vittoria consecutiva per l’Under 21 di mister Tritto


Inizio positivo di campionato per il giovane ambizioso team gialloblu, a punteggio pieno nel girone S in compagnia di Futsal Bisceglie e Salinis

Santos Club-Futsal Canosa 5-1

Santos Club: Ricchiuti, Uva, Brescia, Mugeo, Amato, Dell’Olio, Cosmai, Cassanelli, F. Preziosa, Di Chiano, Caprioli. Allenatore: Mauro Tritto.
Futsal Canosa: Leone, Bilanzuoli, Di Nunno, Limitone, Masotina, Notario, Morra, Minerva, Valentino, Verderosa, Catano, Pansini. Allenatore: Gianluigi Trallo.
Arbitro: Agostinelli (Bari). Crono: Del Mastro (Barletta).
Reti: 8’51” Mugeo, 9’39” Mugeo, 10’58” Amato, 11’50” Amato, 17’27” Dell’Olio, 33’46” Verderosa.
Note: ammoniti Amato, Leone.

Seconda affermazione nel campionato Under 21 per il Santos Club che, nel match valevole la seconda giornata del girone S di categoria, supera con un secco 5-1 il Futsal Canosa.

Nella mattinata di domenica 11 ottobre al PalaDolmen va in scena un match che si preannuncia equilibrato: sulle tavole dell’impianto sportivo biscegliese si affrontano due formazioni vittoriose all’esordio in campionato.
Quintetto iniziale biscegliese affidato a Ricchiuti in porta, Ivan Uva centrale, Mugeo e Brescia laterali, Amato pivot. Il match rimane a reti inviolate per quasi metà del primo tempo: il Santos Club si affaccia più volte in area avversaria, ma non riesce a trovare il guizzo giusto.

Intorno al 3° minuto, infatti, ci provano prima Uva (conclusione alta), poi Brescia (bella azione personale, ma conclusione centrale). Al 5° interessante scambio tra Amato e Mugeo con quest’ultimo che, dopo aver smarcato il portiere sulla parte sinistra dell’area di rigore, manca la conclusione.

Il Futsal Canosa si difende e prova a pungere nel momento giusto: all’8°, infatti, prova sbloccarla con l’unica vera azione pericolosa creata fino a quel momento: assist dalla banda destra di Limitone per Catano che, prima anticipa un giocatore gialloblu, poi calcia di piatto al volo. Il suo tiro, però, termina fuori di un soffio.

Una fase del match

Un’azione del match

Gol sbagliato, gol subito: passano appena 10” e il Santos Club sblocca il match con capitan Giulio Mugeo, il quale insacca con un diagonale alle spalle dell’incolpevole Leone. Inutile il tentativo in extremis del canosino Di Nunno di salvare la conclusione, ormai diretta in rete.
Così i gialloblu si sbloccano dal punto di vista psicologico e vanno alla conclusione con maggiore scioltezza. Passano pochi secondi e arriva la rete del 2-0: assist di Brescia per Mugeo che al minuto 9’39” insacca alle spalle di Leone al termine di una bella azione corale.

Tra il 10° e l’11° minuto spazio alla doppietta di Davide Amato, già protagonista indiscusso di questo avvio di campionato, che sfrutta al meglio due assist di Ivan Uva. Per il pivot biscegliese si tratta della quinta rete in due gare.
Il Futsal Canosa reagisce e Minerva al 14° scalda le mani a Ricchiuti con un tiro ravvicinato in area; poco dopo, ribaltamento di fronte con protagonisti Amato e Leone, ma l’estremo ospite respinge la conclusione del calcettista biscegliese.

Nel frattempo mister Tritto inizia a ruotare i giocatori a disposizione: entrano Luigi Cosmai e Luigi Dell’Olio ed è proprio a quest’ultimo a rendersi pericoloso al 17° con un diagonale a botta sicura dalla banda destra, deviato in extremis da un avversario. E’ il preludio al gol che arriva, nella stessa dinamica, pochi secondi dopo con un diagonale che s’infila alle spalle del portiere avversario.
Poco prima dell’intervallo, il Futsal Canosa cerca di accorciare il passivo ma la conclusione di Minerva termina di poco a lato.

Nella ripresa il Santos Club si limita a gestire l’importante vantaggio acquisito. Mister Tritto concede spazio anche a Cassanelli, subito protagonista con un conclusione deviata in corner, che insieme a Ricchiuti, Uva, Mugeo e Amato completa lo starting five di inizio secondo tempo.

Il Futsal Canosa cerca la via del gol con i tentativi di Limitone, Notario e Verderosa tra il 24° e 28°: è proprio quest’ultimo, al minuto 33’46”, a firmare la rete della bandiera dei ragazzi allenati di mister Trallo.

Nel finale la formazione ospite tenta il tutto per tutto con il quinto di movimento, affidato all’estremo Leone, ma il risultato non cambierà più: il Santos Club porta a casa la seconda vittoria consecutiva che equivale al primato in classifica in compagnia di Futsal Bisceglie e Salinis, le altre due formazioni a punteggio pieno del girone S. Per il Santos Club, compagine al debutto nella categoria, non poteva esserci inizio migliore, anche se il campionato sarà lungo e pieno di insidie.

Nel prossimo incontro, in programma domenica 18 ottobre (ore 11), il team gialloblu sarà impegnato a Margherita di Savoia contro la compagine locale del Salinis.

Seconda giornata:

Manfredonia-Futsal Bisceglie 3-4
Futsal Barletta-Cristian Barletta 9-4
Futsal Capurso-San Rocco Ruvo 1-4
Santos Club-Futsal Canosa 5-1
Virtus Rutigliano-Salinis 1-5
Riposa: Giovinazzo

Classifica:
Futsal Bisceglie 6, Santos Club 6, Salinis 6, Futsal Canosa 3, Manfredonia 3, San Rocco Ruvo 3, Futsal Barletta 3, Futsal Capurso 0, *Giovinazzo 0, Cristian Barletta, Virtus Rutigliano 0.
*Hanno già riposato

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 11 ottobre 2015