SAN SEVERO-AMBROSIA 84-62 | Kappaò senza appello sul parquet dauno

Sport // Scritto da Vito Troilo // 10 aprile 2016

SAN SEVERO-AMBROSIA 84-62 | Kappaò senza appello sul parquet dauno

Nerazzurri mai in partita nel confronto con la vicecapolista

San Severo-Ambrosia Bisceglie 84-62

San Severo: Dimarco 11 (1-3, 3-4), Ciribeni 21 (3-3, 4-6), Ikangi 6 (3-6), Marmugi 8 (1-2, 2-4), Quarisa 12 (5-9), Ricci 12 (3-6, 2-4), Cena 6 (0-1, 2-4), Scarponi 1 (0-1, 0-5), Varrone 4 (2-2), Romano 3 (1-1 da tre). Allenatore: Piero Coen.
Ambrosia Bisceglie: Stella 14 (2-4, 2-4), Torresi 12 (1-4, 2-4), Gambarota 4 (2-6, 0-1), Drigo 7 (1-3, 1-2), Cecchetti 4 (2-3), Chiriatti 5 (0-1, 0-3), Leggio 13 (2-6, 2-3), Cercolani 3 (1-2, 0-1), Totagiancaspro. N.e.: Ricchiuti. Allenatore: Alessandro Fantozzi.
Arbitri: Liberali di Cardano al Campo (Varese), Colazzo di Milano.
Parziali: 17-10, 42-28; 60-42.
Note: nessun uscito per cinque falli. Tiri da due: San Severo 18-36, Ambrosia Bisceglie 11-29. Tiri da tre: San Severo 14-28, Ambrosia Bisceglie 7-18. Tiri liberi: San Severo 6-8, Ambrosia Bisceglie 19-24. Rimbalzi: San Severo 29 (22+7, Quarisa 13), Ambrosia Bisceglie 25 (21+4, Leggio 6). Assists: San Severo 21 (Dimarco 7), Ambrosia Bisceglie 8 (Stella 3).

Nulla da fare per l’Ambrosia Bisceglie sul parquet di San Severo nel match valido per la terzultima giornata della regular season del girone D di Serie B. I nerazzurri hanno ceduto al collettivo dauno nella sfida tra due compagini ferite dalle sconfitte maturate nel turno precedente. L’approccio aggressivo del team di coach Piero Coen ha fruttato il primo scossone (triple di Ciribeni e Marmugi, canestro di Ikangi per il 10-2), cui la formazione viaggiante ha provato a replicare a inizio seconda frazione con la tripla di Mauro Stella (ex di turno) per il 19-14. Un altro giocatore transitato su entrambe le sponde, Enzo Cena, gli ha replicato e l’esperto play Dimarco ha portato il vantaggio dei neri per la prima volta oltre la doppia cifra (27-16 al 15°). Il buon contributo di Gianmarco Leggio in uscita dalla panchina (sarà il secondo miglior realizzatore Ambrosia nel match) non è stato sufficiente a reggere l’urto di un attacco capace di trovare soluzioni efficaci anche dal perimetro: un canestro dalla lunga distanza di Ricci è valso il 37-20.

L’allungo decisivo di San Severo a inizio terzo periodo, con gli stessi protagonisti del break con cui si era aperta la gara: Ciribeni e Marmugi, ancora a bersaglio da oltre i 6,75 per il 53-30. Match praticamente in archivio, con Bisceglie in grado di risalire solo nell’ultima frazione sul -17 grazie a un altro tiro da fuori di Leggio (74-57 al 36°). L’under Romano e ancora Ricci da tre punti hanno siglato, il massimo scarto tra le squadre.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 10 aprile 2016