Ruvo di Puglia| Arrestato un incensurato con l’accusa di coltivazione e detenzione di stupefacenti

Dal territorio // Scritto da Cristina Scarasciullo // 14 ottobre 2016

Ruvo di Puglia| Arrestato un incensurato con l’accusa di coltivazione e detenzione di stupefacenti

Sequestrato oltre un quintale di droga che l’uomo deteneva nei pressi del cimitero

È stato arrestato a Ruvo di Puglia un agricoltore 45enne, incensurato, ritenuto responsabile della violazione della normativa attinente agli stupefacenti.

I Carabinieri della stazione di Ruvo sono stati allertati da molteplici segnalazioni che indicavano in alcune aree del cimitero un odore acre, differente dal consueto odore di fiori. Gli iniziali riscontri eseguiti dai militari non hanno consentito né di recepirne gli odori, né di stabilirne la provenienza, ma l’insistenza e la precisione delle indicazioni della cittadinanza hanno portato i militari a predisporre diversi servizi di appostamento ed osservazione in campo aperto e nelle aree rurali circostanti. L’insospettabile malfattore è stato incastrato quando si è recato sul posto per controllare il “raccolto” all’interno di un capannone, dove nascondeva numerosissimi arbusti di “cannabis indica” ad essiccare.

Effettuata un’accurata perquisizione sul posto e presso il domicilio del’uomo, i Carabinieri hanno sequestrato marijuana in forma di arbusti e altra già pronta per lo spaccio per un peso complessivo di un quintale e mezzo. L’agricoltore è stato quindi arrestato per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio ed è ora detenuto presso la Casa Circondariale di Trani.

Cristina Scarasciullo

Chi è Cristina Scarasciullo

Cristina Scarasciullo ha conseguito la maturità scientifica presso il liceo "Da Vinci" di Bisceglie, ed è iscritta alla facoltà di scienze della comunicazione presso l'università degli studi di Bari "Aldo Moro". Collaboratrice di Bisceglie in Diretta, coltiva il sogno di diventare una giornalista d'inchiesta fin da bambina. Il suo punto di riferimento è Giancarlo Siani.




Dal territorio // Scritto da Cristina Scarasciullo // 14 ottobre 2016