RUGBY: DRAGHI BAT, INSOLITO 0-0 A MATERA

Sport // Scritto da Vito Troilo // 6 febbraio 2014

RUGBY: DRAGHI BAT, INSOLITO 0-0 A MATERA


i Draghi in un'azione di gioco

i Draghi in un’azione di gioco

Strano ma vero. Il match valido per la prima giornata di ritorno del torneo di serie C di rugby fra Matera e Draghi Bat è terminato 0-0.

La gara è stata condizionata dalle intemperie. Una pioggia incessante e tratti molto battente ha condizionato, insieme al forte vento, le prestazioni delle due squadre. Le difficoltà nella tracciatura delle linee avevano lasciato pensare persino a un rinvio della gara per impraticabilità di campo. Un sopralluogo di arbitro e capitani ha riscontrato la fattibilità dell’incontro.

Gli ospiti hanno subito preso in mano le redini della contesa, cercando di scardinare la linea difensiva dei lucani, che hanno retto, agevolati anche dalle difficoltà nel controllo di palla degli avversari. Molto aggressivo in placcaggio nella ruck, il team di casa ha commesso molti falli senza pagare dazio.

La ripresa è stata contrassegnata da molte mischie, causate dai diversi “in avanti” (nel rugby non si può passare, con le mani, la palla a un compagno di squadra che si trova davanti a sé) commessi involontariamente dai giocatori in campo. I Draghi Bat hanno usufruito di alcuni calci piazzati ma hanno sempre optato, a causa del forte vento, per giocare l’azione anziché calciare fra i pali. L’assenza dello specialista Pacini si è fatta ancora una volta sentire.

Nelle battute conclusive del confronto il Matera ha rischiato il colpaccio. L’arbitro ha annullato un drop (calcio al volo indirizzato verso i pali nel corso dell’azione d’attacco) ai lucani. L’ultima azione ha lasciato l’amaro in bocca ai Draghi Bat, che hanno guadagnato una mischia a cinque metri dalla linea di meta quando ormai non c’era più tempo per proseguire.

Paolo Lomolino (prima fascia di capitano per lui) e compagni cercheranno di rifarsi domenica 9 febbraio nella partita casalinga con il Granata Rugby. Calcio d’avvio alle ore 13:00 allo stadio “Lello Simeone” di Barletta.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 6 febbraio 2014